venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTagli al trasporto pubblico: una...

Tagli al trasporto pubblico: una cabina di regia regionale

I tagli di fondi per il tasporto pubblico iniziano a farsi sentire, con diminuzioni di corse e disagi per gli utenti, così gli enti locali corrono ai ripari. La Regione Toscana ha proposto di creare una cabina di regia per lavorare sulla riforma del settore.

-

I tagli di fondi per il tasporto pubblico  iniziano a farsi sentire, con diminuzioni di corse e disagi per gli utenti, così gli enti locali corrono ai ripari. La Regione Toscana ha proposto di creare una cabina di regia per lavorare sulla riforma del settore.

TAVOLO TECNICO. L’idea è nata dopo la riunione del tavolo tecnico regionale, convocato dall’assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao con Upi, Anci, sindacati e i rappresentanti delle aziende. Per il 2011 la Regione ha cercato di far fronte ai tagli, stanziando 188 milioni di euro, ossia il 90% delle risorse necessarie per garantire il servizio pubblico locale. Per il prossimo anno invece la situazione è ancora tutta da definire.

DAL GOVERNO FONDI INSUFFICIENTI. Rimane l’incertezza in merito ai 900 milioni promessi dal governo dopo la conferenza Stato-Regioni del 16 dicembre scorso. Dubbi anche riguardo ai criteri con cui saranno ripartiti i fondi tra i vari territori. Secondo le stime della Regione, le  eventuali  risorse messe a disposizione dal governo sarebbero insufficienti: rimarrebbe infatti un taglio di 34 milioni di euro.

Ultime notizie