mercoledì, 2 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Torneo di bocce al Q2

Torneo di bocce al Q2

-

È la prima volta che i cinque quartieri di Firenze si affrontano in un torneo di bocce.

Il “Palio Sportivo di Bocce” è stato ideato dall’Unione Sportiva Affrico, sostenuto dal Quartiere 2 e si svolgerà presso il bocciodromo all’Affrico. Il torneo comincerà domani e si svolgerà nei seguenti giorni: 16, 17, 18 e 20 settembre presso gli impianti sportivi nel viale Fanti 20.

Saranno cinque le squadre che si affronteranno, una per ogni quartiere. Cinque partecipanti per ogni squadra, senza limiti di età e residenti nel quartiere che rappresentano. Si affronteranno singolarmente, in coppia e in terna.

Le qualificazioni, previste durante i primi tre giorni di gara, inizieranno alle 21 mentre le finali, sabato 20, cominceranno alle 15

Il Quartiere che vincerà si aggiudicherà il trofeo del Palio ed a tutti i partecipanti saranno consegnate medaglie ricordo.

Per maggiori informazioni, telefonare allo 055/600845 (dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 19,00) oppure allo 055/2767816-7836.

Notizia precedenteUn aiuto contro le truffe
Notizia successivaOpen Day al Cla

Ultime notizie

Bonus collaboratori sportivi dicembre: come richiedere l’indennità

Arriva la sesta "mensilità" per atleti, tecnici e lavoratori amministrativi delle società sportive. Come funziona la domanda per l'indennità, cosa fare la prima volta e a cosa stare attenti se si è già ricevuto il bonus

Innovazione, l’Università di Firenze lancia un master in trasformazione digitale

Si chiama "Digital Transformation. Progettare e gestire l’innovazione" il master al via all'Università di Firenze

Covid, in Toscana 776 nuovi casi: il bollettino del 2 dicembre

I dati dal bollettino della Regione sui contagi di Covid in Toscana al 2 dicembre 2020: nuovi casi, andamento e punto della situazione

Cashback, bonus di Natale 2020: come funziona, l’app IO e lo Spid

A dicembre un rimborso da 150 euro per chi fa shopping nei negozi fisici e paga con le carte elettroniche o con il cellulare: ecco come richiederlo e a cosa serve l'app