“Se ci fossero dei rinvii ingiustificati si potrebbe configurare anche un danno all’erario”. Il sindaco di Firenze Dario Nardella invita la commissione del Ministero dei trasporti a mettersi a lavorare per il collaudo definitivo della linea 2 della tramvia, l’ultimo atto che manca prima della messa in funzione definitiva.

L'ultimo via libera alla tramvia

Gli ingegneri della commissione inviata dal Ministero dei trasporti si sono riuniti per la prima volta oggi a Firenze. A loro il compito di dare il via libera definitivo alla nuova linea della tramvia, già pronta e la cui inaugurazione, inizialmente prevista durante le Festività, è slittata proprio in attesa del loro parere. “Mi aspetto che gli ingegneri della commissione continuino a lavorare anche nei prossimi giorni – ha detto Nardella –. A parte Natale e Santo Stefano, siamo tutti a lavorare”.

Se la tramvia non dovesse partire “a causa di motivazioni che non sono tecnicamente fondate – ha aggiunto il sindaco – sarebbe un bel problema e dovrei da questo punto di vista tutelare anche gli interessi pubblici della mia città”.