Un fine settimana tutto da sciare. La “tradizione” dell’apertura di molti impianti l’8 dicembre quest’anno sarà rispettata anche in Toscana, grazie al freddo degli ultimi giorni e alla neve che ha ricominciato a cadere e sta cadendo anche in queste ore. Ecco dove si potrà sciare in Toscana.

ABETONE. Qui i primi impianti  hanno già aperto lo scorso 2 dicembre: il comprensorio sarà praticamente interamente aperto da sabato 8 dicembre, con collegamenti agibili sci ai piedi tra le diverse zone. Partita anche la stagione agonistica, con le gare del Circuito Master.

DOGANACCIA. Rimanendo sulla Montagna Pistoiese, impianti tutti aperti anche alla Doganaccia di Cutigliano.

GARFAGNANA. Andando in Garfagnana (Lucca) si scia ai  campi scuola del Casone di Profecchia e di  Careggine. In questa stazione gli operatori prevedono l’apertura integrale (3 impianti) per il prossimo fine settimana. Per gli appassionati dello sci nordico da segnalare che sono aperti i percorsi di fondo del Passo delle Radici, incluso il collegamento con il Centro fondo di Piandelagotti.

AMIATA. Nel sud della regione si scia anche all’Amiata. Gli operatori dello Skipass Amiata hanno infatti annunciato l’apertura per il ponte dell’Immacolata, oltre che della pista della Vetta, anche della pista Crocicchio-Dedo, della pista Panoramica e del Campo scuola Macinaie, servite rispettivamente dalla seggiovia biposto Cantore, dalla seggiovia biposto Macinaie e dalla sciovia Jolly. Rimarranno chiuse le piste Direttissima e Canalgrande in tutte le sue diramazioni, ma le attese nevicate potrebbero portare ad aggiornamenti già nel corso del weekend. Il collegamento tra i due versanti è comunque garantito a monte zona Vetta. Inoltre da ricordare anche l’apertura dell’anello di fondo Marsiliana, battuto dallo sci club Amiata.

LUNIGIANA. Per ora rimane esclusa dall’apertura la stazione di Zeri in Lunigiana (Massa), ma gli operatori annunciano che tutto  è pronto, basta solo che arrivi un po’ di neve. Le cose, dunque, potrebbero presto cambiare.