venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaVenere come un piccolo ''neo''...

Venere come un piccolo ”neo” sul Sole, aspettando l’eclissi di domani

Venere attraverserà il disco solare tra oggi e domani (5 e 6 giugno) e questa l'ultima occasione della nostra vita, per assistere ad un eclissi venusiana. La prossima è prevista per l'11 dicembre 2117. Lo spettacolo sarà visibile al sorgere del sole.

-

Venere attraverserà il disco solare tra oggi e domani (5 e 6 giugno) e questa l’ultima occasione della nostra vita, per assistere ad un eclissi venusiana. La prossima è prevista per l’11 dicembre 2117. Lo spettacolo sarà visibile al sorgere del sole.

IL ”NEO” SUL SOLE. Venere apparirà come un piccolo ”neo” sul disco infuocato. Un neo in movimento sulla superficie del Sole, che inizierà il suo transito fra la mezzanotte e l’alba di domani, mercoledì 6 giugno. Un evento straordinario da non perdere, la prossima eclissi venusiana si verificherà l’11 dicembre 2117. Sarà una sfilata lenta, quella di Venere davanti al Sole, che durerà 6 ore e 40 minuti. Un fenomeno che avviene grazie al perfetto allineamento tra Sole, Venere e Terra a distanza di circa cento anni e in coppie distanziate di pochi anni fra loro. L’ultima volta che il piccolo pianeta ha eclissato il Sole, risale all’8 giugno 2004.

IN ITALIA. In Italia lo spettacolo sarà visibile soltanto quando il fenomeno sarà in già in corso ”Le fasi finali del transito osservabili dall’Italia – spiega l’Unione Astrofili Italiani (Uai) – si verificano quando il Sole è ancora molto basso sull’orizzonte orientale. Sono quindi favorite le località a Est. Sulla costa adriatica infatti l’orizzonte è libero da ostacoli ed è possibile seguire tutte le fasi del sorgere del Sole”. Ma l’osservazione, come avviene per tutte le eclissi solari, richiede cautela. E’ fondamentale osservare il Sole attraverso vetri protettivi per non danneggiare gli occhi.

Ultime notizie