martedì, 26 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Le zanzare non possono trasmettere...

Le zanzare non possono trasmettere il coronavirus

Gli esperti dell'Istituto Superiore di Sanità rispondono a un dubbio comune su questi fastidiosi insetti

-

Hanno iniziato a ronzare insistentemente nelle nostre case. Nelle grandi città sono iniziate a proliferare proprio perché le prime disinfestazioni sono saltate a causa dell’emergenza sanitaria del Covid-19. L’Istituto Superiore di Sanità ci fa tirare comunque un sospiro di sollievo: le punture di zanzare non possono trasmettere il coronavirus, assicurano gli esperti, bollando come bufala la notizia su un’eventuale legame di questi insetti con l’epidemia in atto.

Giorno dopo giorno, l’ISS pubblica sul suo sito le risposte ai dubbi più comuni e ha chiarito anche questo aspetto.

Come si trasmette il coronavirus

Il Covid-19, come ormai è risaputo, è un virus respiratorio e i contagi avvengono principalmente attraverso il sistema respiratorio umano: si trasmette da persona a persona grazie alle piccole goccioline (quelle che gli esperti chiamano droplet) emesse da soggetti positivi con starnuti o colpi di tosse. Un ruolo nell’infezione lo giocano anche le superfici, dove si sono depositate queste particelle invisibili a occhio nudo: toccando gli oggetti contaminati e poi portandosi  le mani alla bocca, al naso o agli occhi, c’è infatti un alto rischio di contagio.

Le punture di zanzare non trasmettono il coronavirus

Ad oggi non esiste alcuna prova scientifica che le zanzare, quelle comuni o la zanzara tigre, possano trasmettere il coronavirus dopo aver punto un soggetto positivo, dice l’Istituto Superiore di Sanità, e questo discorso vale anche per insetti simili che succhiano il sangue, come le zecche. C’è un’altra famiglia di patogeni, gli arbovirus, completamente diversi dal Covid-19, che possono invece usare questi veicoli per infettare altre persone, provocando ad esempio la febbre gialla o la dengue.

E le mosche? La risposta degli esperti dell’ISS è la stessa: non ci sono evidenze scientifiche che questi insetti siano portatori del virus volando da individuo a individuo. Zampironi e dispositivi anti-zanzare, sono utili ad allonatare questi sgraditi ospiti, fastidiosi ma non pericolosi per il coronavirus. Sul sito del Ministero della Salute sono elencate altre bufale sul Covid-19.

Ultime notizie

Firenze dice sì a tavolini in strada e suolo pubblico gratis

Pedonalizzazioni e tavoli in strade, piazze e aree verdi: arriva il via libera del Consiglio comunale alla misura per aiutare il commercio

Spostamenti tra regioni dal 3 giugno: apertura dei confini a rischio?

Cosa cambia per i viaggi interregionali con il nuovo decreto sulla fase 2 e quanto influirà il monitoraggio del livello di rischio

Frecce Tricolori, programma e orario del passaggio nei cieli di tutta Italia

Uno spettacolo di colori nei cieli di tutta Italia. In vista della festa della Repubblica la Pattuglia acrobatica nazionale sorvolerà le principali città italiane. Il calendario e tutti i dettagli

Test sierologici sul Covid-19 (gratis), al via le chiamate della Croce Rossa

Parte l'indagine sulla sieroprevalenza, servirà a mappare in tutta Italia la situazione del coronavirus. I volontari della Cri stanno telefonando ai cittadini selezionati dall'Istat