sabato, 13 Agosto 2022
HomeSezioniEstate FirenzeLa notte di San Lorenzo...

La notte di San Lorenzo a Firenze: i punti dove vedere le stelle cadenti

Dove andare la notte di San Lorenzo a Firenze? Piazze, giardini e punti panoramici per vedere le stelle rimanendo in città

-

Pubblicità

La notte delle stelle cadenti, la notte dei desideri: arriva ogni anno il 10 agosto ed è meglio conosciuta come la notte di San Lorenzo che, anche a Firenze, può essere ammirata in numerosi luoghi della città. Ogni anno, nella prima metà di agosto, la Terra passa attraverso lo sciame meteorico delle Perseidi, scatenando così un fenomeno astronomico suggestivo. La scelta migliore è sempre quella di allontanarsi dalla città dove, a causa dell’inquinamento luminoso, è più difficile vivere questa esperienza. Tuttavia, anche rimanendo nel centro urbano, è possibile godersi questo spettacolo. Dove guardare le stelle la notte di San Lorenzo a Firenze? Ecco alcuni posti che meritano una serata con lo sguardo rivolto verso il cielo, immersi in un’atmosfera quieta e rilassante.

La notte di San Lorenzo a Firenze alla Pescaia di Santa Rosa

Nel pieno centro urbano c’è un posto che taglia il fiume Arno creando una striscia di cemento sulla quale è possibile passeggiare, sedersi, distendersi lontani dall’affollamento della zona di San Frediano. La Pescaia di Santa Rosa si trova infatti sul Lungarno della Zecca Vecchia ed è possibile accedervi seguendo un viottolo (in prossimità del circolo La Rondinella) che passa sotto il ponte Amerigo Vespucci arrivando a questo passaggio in mezzo al fiume, ideale per godersi da una prospettiva unica lo spettacolo delle stelle cadenti la notte di San Lorenzo.

Notte di San Lorenzo, guardando le stelle in Piazza Pitti

Pubblicità

Un luogo che ha del magico. La pendenza e l’ampia superficie di Piazza Pitti sono gli elementi caratterizzanti della piazza, rendendola unica nel suo genere. La pavimentazione accoglie cittadini e visitatori, offrendo la possibilità di sedersi, distendersi, fermarsi a fare due chiacchiere come nel proprio cortile di casa. Si trova in pieno centro storico, a due passi da Ponte Vecchio, ed è quindi molto comoda da raggiungere a piedi ovunque ci si trovi. Per la notte di San Lorenzo, è il luogo perfetto per qualche ora di raccoglimento nel bel mezzo della città.

Giardino del Bobolino – Viale Machiavelli

Pendii erbosi, scalinate e piazzali di ghiaia, una grade vasca circolare, una grotta e tanti graziosi arredi verdi. Il Giardino del Bobolino si trova nella zona di Porta Romana, su Viale Machiavelli, e si chiama così perché molti lo associano al vicino Giardino di Boboli in scala (molto) ridotta. La notte del 10 agosto potrebbe essere un’ottima idea distendersi su un telo nei numerosi punti erbosi del parco con lo sguardo rivolto verso il cielo. 

Punto panoramico vicino a Piazzale Michelangelo 

Pubblicità

Piazzale Michelangelo lo conosciamo tutti e, in quanto meta turistica che davvero pochi visitatori si perdono, molti residenti sono ormai allergici alla classica “gita al Piazzale”. A poche centinaia di metri dalla terrazza, c’è però un punto panoramico nascosto, non visibile dalla strada e conosciuto da pochissimi. Per arrivarci sono necessarie le coordinate perché non c’è un indirizzo o un numero civico di riferimento. Una volta trovato il luogo, ci si imbatte in un giardinetto su due livelli, con un paio di panchine, delle scalette e un piccolo prato in pendenza. I punti per sedersi e distendersi sono numerosi e, oltre alla possibilità di fermarsi a guardare le stelle a San Lorenzo in un’atmosfera quieta, la vista su Firenze è forse una delle migliori in città. 

La notte di San Lorenzo appena fuori Firenze: il Convento San Francesco – sopra Piazza Mino (Fiesole)

A poche centinaia di metri da Piazza Mino da Fiesole, lungo la salita panoramica di via San Francesco, si arriva al Convento San Francesco. Ai piedi del complesso religioso, si apre un giardino con vista molto suggestivo e un ampio prato dove potersi distendere e riposare. Il sito coincide con il luogo dove, anticamente, sorgeva l’Acropoli etrusca e successivamente romana; il colle fiesolano si erge dunque sopra la città di Firenze, offrendo ai visitatori un’area pacifica dove ammirare lo spettacolo luminoso che la notte di San Lorenzo riserva. 

Pubblicità

Ultime notizie