venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniEventiAmici Miei, contro il prequel...

Amici Miei, contro il prequel si scatena lo sciopero del cinema / VIDEO

Monta lo "sciopero del cinema" contro il film “Amici Miei – Come tutto ebbe inizio”, prequel del titolo cult di Monicelli. A due giorni dall'uscita del film con De Sica e Ghini nelle sale, il gruppo Facebook che tenta il boicottaggio sale a quota 90mila iscritti. Che minacciano di disertare le sale.

-

A due giorni dall’uscita di “Amici Miei – Come tutto ebbe inizio”, prequel del titolo cult di Monicelli, il gruppo Facebook che tenta di boicottare il film arriva a quota 90mila iscritti.

SCIOPERO.  Sale il numero dei fan che hanno deciso di disertare le sale dove verrà proiettato il film di Neri Parenti con Christian De Sica, Massimo Ghini e Giorgio Panariello. Iniziative di protesta sono previste anche a Firenze e in Toscana. L’operazione di boicottaggio parte dal basso, da Facebook e da un gruppo di fan sfegatati o semplicemente affezionati al vecchio Amici Miei. Fondamentalmente il boicottaggio si traduce nel disertare le sale che proiettano il “nuovo Amici Miei”, ma il segnale potrebbe essere comunque piuttosto forte.

90MILA. Il popolo dei boicottatori si conta tra il gruppo principale di Facebook, creato dal giornalista Franco Bagnasco e rilanciato attraverso il suo blog (www.lospettacolodevecontinuare.com), giunto a quota 57mila iscritti, e la pagina dedicata al boicottaggio, che arriva a 34mila circa.

PROFANAZIONE CINEPANETTONESCA. “Una profanazione cinepanettonesca”, così il leader della crociata anti-prequel definisce il film in uscita mercoledì prossimo. “A prescindere da quello che sarà il risultato del film al botteghino – commenta Bagnasco – l’incredibile successo di questa obiezione di coscienza di massa è un test, che potrebbe forse in futuro cambiare alcune regole del gioco nel mondo del cinema”.

{youtube}JaEeM9XqXTE{/youtube}

Ultime notizie