Emanuela Aureli è una delle migliori imitatrici della storia italiana, per lei parlano il curriculum e le centinaia di performance dal vivo che da anni semina per lo stivale italico.

Per la prima volta ha deciso di raccontarsi in uno spettacolo teatrale rinunciando a molte delle sue identità, raccontarsi a viso aperto. Cadono le mille maschere dei suoi personaggi, che comunque in parte propone, per far posto alla sua anima più intima e segreta, sempre raccontata in maniera autoironica e divertente.

La genesi e le mille insicurezze di una persona capace di nascondersi in maniera camaleontica tra le pieghe di un altro cuore. Tutta la verve e la simpatia di Emanuela trovano finalmente luce su un palco, quella persona tanto apprezzata per disponibilità ed autoironia dagli addetti ai lavori, trova una sua dimensione teatrale sincera e genuina.

Uno spettacolo comico, che riserva anche dei momenti intimisti e che si avvale di un musicista d’eccezione: Gianluca Sibaldi. Autore per il teatro e per il cinema, è stato più volte candidato al David di Donatello, l’ultima per le musiche del film di Leonardo Pieraccioni ,”Il paradiso all’improvviso”. Nello spettacolo si presta ad impersonare il compassato pianista Gunther, depresso e  deluso dalle donne, che sfogherà in maniera imprevedibile la sua passione.

Biglietti: platea 19 euro, galleria 14 euro