venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniEventiDa Jonathan Richman a Daniele...

Da Jonathan Richman a Daniele Silvestri. Un mese ricco di musica

Jonathan Richaman, Sergio Sgrilli, Daniele Silvistri e Offlaga Disco Pax. Questi i nomi che porteranno la musica a Firenze nel mese di marzo. Ecco il programma completo del 'Le nozze di Figaro'.

-

Jonathan Richman, Sergio Sgrilli, Daniele Silvestri e Offlaga Disco Pax. Sono questi i nomi che porteranno musica nella città di Firenze il prossimo mese. Ecco il programma completo de ”Le nozze di Figaro”.

JONATHAN RICHMAN. Sarà in concerto venerdì 9 marzo alle ore 21,30 presso la Sala Vanni in piazza del Carmine. Il biglietto d’ingresso ha un costo di 12 euro. Con la sua presenza, Le Nozze di Figaro, vuole proporre una panoramica dedicata alla canzone statunitense immersa in uno stimolante confronto generazionale.  Jonathan Richman, musicista attivo da oltre trent’anni, con ben trentacinque album incisi, fondatore del seminale gruppo Modern Lovers è noto al grande pubblico come lo stralunato cantastorie del film “Tutti pazzi per Mary”. A due anni dall’ultimo tour, l’eterno ragazzino di Boston torna in Italia con un show che ripercorre la lunga carriera. Dai successi Modern Lovers fino all’ultimo album da solista, “O Moon, Queen of Night on Earth”.

SERGIO SGRILLI. Con dieci eventi d’amore, Sergio Sgrilli intende finalmente mostrare la sua inedita anima cantautoriale con un concerto che si terrà sabato 10 marzo presso la Sala Vanni. Costo del biglietto 12 euro. A distanza di 8 anni dallo spettacolo comico musicale “Una vita da Pelatters” (con Pier Foschi e Cico Cicognani, 80 date e altrettante standing ovation in tutta Italia ed edizioni di “Zelig” in prima serata su canale 5), torna sul palco con una vera band in cui si incrociano perfettamente musica e divertimento. Lo show propone i 10 brani che compongono il suo disco, legati con racconti e aneddoti di questi 20 anni di mestiere. Lo spettacolo sarà attraversato da pura comicità e interazione con il pubblico, attimi di teatro, poesia e musica live. Semplicità e piani di lettura, caratterizzano la narrazione di uno strano e magico percorso di vita che in 30 anni l’ha visto iniziare a suonare il basso in un complessino di liscio fino a portarlo sul palco del concertone del Primo Maggio a Roma.

DANIELE SILVESTRI. Nel corso dell’estate ha attraversato tutta l’Italia, conquistando con la prima parte dello “S.c.o.t.c.h. Tour” le grandi platee di festival, arene e piazze. Per Daniele Silvestri adesso è tempo di ripartire, per portare il suo live nei club italiani. La tappa fiorentina, fissata per il 22 marzo al Viper Theatre (costo d’ingresso, 20 euro) rientra nell’ambito della seconda edizione delle Lezioni d’Italiano delle Nozze di Figaro e di Reality Bites, rassegna dedicata ai nuovi scenari della canzone d’autore. Nomi noti e artisti emergenti, in ogni caso protagonisti di quel rinascimento sonoro che, da qualche stagione, si sta facendo largo sui palchi e nelle radio dello Stivale. Il tour di Daniele Silvestri, prodotto ed organizzato da Cose di Musica, rappresenta a tutti gli effetti la continuazione naturale dell’album “S.c.o.t.c.h.” registrato in presa diretta con la band che da sempre lo accompagna in tutti i suoi live. Per il suo proseguo nei club è stato ripensato anche in funzione degli spazi a cui è destinato: rivivrà quindi in una versione più diretta, costruita su quella intimità che si crea con il pubblico nelle location più raccolte.

OFFLAGA DISCO PAX. Sempre al Viper Theatre nell’ambito delle Lezioni d’Italiano, venerdì 30 marzo, il ritorno degli Offlaga Disco Pax: anche il “collettivo neosensibilista contrario alla democrazia nei sentimenti“ ha un nuovo disco presentare, s’intitola “Gioco di Società” ed esce i primi giorni di marzo. Apre la serata il Geometra Mangoni, con il suo pop cantautorale intriso di elettronica. Due musicisti (Enrico Fontanelli e Daniele Carretti) e un paroliere (Max Collini): sono loro i componenti di questa eccentrica formazione emiliana, che ha fatto irruzione nella scena indie con i reci-cantati irresistibili di “Socialismo tascabile” bissati poi sul secondo disco, “Bachelite”. Italianissimi, nonostante il nome astruso. Vincitori del Rock Contest 2004, miglior gruppo indipendente per il MEI 2005, Premio Ciampi e Premio “Fuori dal Mucchio” per il miglior disco d’esordio, sempre come migliore esordio. Gli Offlaga Disco Pax raccontano un mondo che non c’è più, quello ideologizzato e sognato negli anni 70 e 80 in un piccolo paese emiliano come Cavriago.

PROSSIMI CONCERTI. Ma non finisce qui. Grandi concerti anche per i prossimi mesi. Il Viper vedrà la presenza ad aprile di Gianluca Grignani, Cristina Donà, The Stranglers, Steve Hackett, Killing Joke e Nobraino. Michael Gira sarà invece alla Sala Vanni e a luglio sarà il turno dei Radiohead al parco delle Cascine.

Ultime notizie