giovedì, 25 Febbraio 2021
Home Cosa fare a Firenze Il "glamping" in Toscana dove...

Il “glamping” in Toscana dove è possibile dormire sugli alberi

Una tenda sugli alberi per dormire sotto un cielo stellato: si può fare in un parco a due passi da Firenze

-

È il sogno di tutti i bambini e forse anche di qualche adulto. Ritrovarsi in un camping dove dormire sugli alberi, anzi un glamping della Toscana: succede al Parco di Poggio Valicaia, a Scandicci, una manciata di chilometri da Firenze dove durante l’estate 2020 è stato approntato il “Florence tree camp”. Un’occasione unica per vivere a stretto contatto con la natura, mangiare con il crepitio del barbecue, il sottofondo delle cicale che friniscono e dormire sotto un cielo stellato.

Il primo a proporre in Toscana esperienze di questo tipo fu Matteo Cortigiani, esperto climber che dette vita al “tree sleeping”, notti passate su una quercia con vista sul golfo di Baratti (quest’anno è chiuso a causa dell’emergenza Covid19 ma riaprirà presto), nel cuore della Maremma. Dopo di lui, sempre in Toscana, c’è stato chi ha costruito una casa sull’albero – come Casa Barthel, nel Chianti fiorentino – e chi ha proposto una specie di glamping (che sta, alla lettera per glamour camping) ma nessuno aveva ancora pensato a portare sui rami degli alberi delle vere e proprie tende canadesi di ultima generazione, dove dormire e rilassarsi.

Completamente trasparenti, per consentire di vedere il firmamento durante le ore più buie, le “tentsile tents” – così si chiamano queste speciali tende – sono studiate apposta per dormire sugli alberi garantendo stabilità, sicurezza, senza rotolare da una parte all’altra e allo stesso tempo tenere a distanza eventuali insetti “scocciatori” che durante la notte si aggirano per i boschi. Quale modo migliore per fare un’esperienza speciale nell’anno del Covid19, quando il mantra è evitare assembramenti e luoghi chiusi?

Glamping in Toscana: dormire sugli alberi a Poggio Valicaia, come si fa

Il programma del Florence tree camp di Poggio Valicaia prevede una passeggiata all’interno del parco (dalle 15:30), una cena barbecue (con alternative anche per celiaci e vegani) a partire dalle 19 e poi a seguire, istruzioni e preparazione per passare la notte in sicurezza. Sacco a pelo, torcia, indumenti e scarpe comode e un beauty case con lo stretto indispensabile, questo bisogna portare con sé per prendere parte all’avventura. A tutte le dotazioni di sicurezza (moschettoni, cordini e materiali varie) sono fornite dagli organizzatori, che si occupano anche della sanificazione delle tende dopo ciascun utilizzo seguendo i protocolli anti-Covid della Regione Toscana.

Florence tree camp di Poggio Valicaia Scandicci

Quanto costa il Tree sleeping a Poggio Valicaia e le date

Ci sono ancora posti disponibili per dormire sugli alberi in questo particolare glamping della Toscana durante i quattro weekend di settembre (venerdì 4 e sabato 5 settembre, 11-12, 19-20 e infine 25 e 26) e il Florence tree camp di Poggio Valicaia costa 100 euro a persona compreso di accoglienza, pic-nic set cena barbecue, pernottamento e colazione.  120 euro a coppia, 160 euro per famiglie composte da tre persone e 200 per famiglie composte da 4 persone. C’è anche l’opzione fuga romantica che prevede il pernottamento lontano dal caos – si fa per dire – delle altre tende, in una location più riservata ed esclusiva. Infine esiste anche una proposta per gruppi di 10 con tende multiple, al costo di 500 euro a gruppo.

Le 5 terme più belle della Toscana: le migliori mete, da Saturnia a Rapolano

Chi può dormire sugli alberi in questo speciale camping sospeso?

Sugli alberi del Florence tree camp di Poggio Valicaia possono dormire praticamente tutti, dai cinque anni in su, ma per i minorenni è richiesta la presenza di un adulto. Il Parco di Poggio Valicaia ha riaperto due anni fa con una nuova gestione e tanti eventi, si trova sulle colline di Scandicci che guardano il cuore della Toscana e i paesaggi del Chianti fiorentino.

Ultime notizie

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi

La Fiorentina deve guardare avanti, parola di Benzivendolo

Sorprese, delusioni, chi deve restare e chi deve andare via se la Fiorentina vuole tornare grande. Secondo il "Benzivendolo" Andrea Di Salvo è già tempo di scelte forti

Riapertura di cinema e teatri a marzo in zona gialla: le ipotesi per il Dpcm

Con l'arrivo del nuovo Dpcm di marzo 2021, si torna a discutere della riapertura delle sale nel 2021: quando i cinema e teatri potranno stare aperti in zona gialla?