Un battesimo a suon di note: Renzi e i Litfiba che spaccano chitarre, musica internazionale in piazza della Repubblica e un vip party tutto rock.

GRAND OPENING. E’ tutto pronto, a Firenze, per il grand opening dell’Hard Rock Cafè, la celebre catena di locali che proprio nella culla del Rinascimento apre la sede più grande in Italia, grazie alla riqualificazione dell’ex cinema Gambrinus.

UN BATTESIMO. La mega festa si svolgerà questa sera, lunedì 4 luglio, giorno dell’indipendenza americana. Sul palco allestito in piazza della Repubblica salirà prima la band toscana dei Marla Singer (ore 20), poi mezz’ora più tardi l’atteso rituale che sancirà l’inaugurazione ufficiale del locale. Come vuole la tradizione, il nuovo nato in casa Hard Rock sarà battezzato con il cosiddetto guitar smash, che prevede la rottura a terra di chitarre da parte di alcuni invitati speciali, tra cui il sindaco Matteo Renzi, i Litfiba, il capo tribù degli indiani Seminole (proprietari del marchio) e Rita la cameriera storica del primo Cafe di Londra.

SIMPLE MINDS. Dalle ore 21 spazio alla musica internazionale con il leader degli Starsailor, James Walsh che aprirà il concerto dei Simple Minds. Intanto scatta la caccia agli inviti per il vip party, che si svolgerà all’interno dell’Hard Rock Cafe da mezzanotte. Chi rimarrà fuori si potrà accontentare del red carpet (previsto dalle 23,30). Un modo anche per festeggiare i 40 anni di attività dell’Hard Rock Cafe.

RENZI. “Oggi apre Hard Rock Cafe. Tante polemiche, as usual, perché il Comune ha rilasciato le autorizzazioni. Dirò di più: abbiamo creduto e crediamo nel progetto. Quello spazio era bellissimo, ma vuoto da 15 anni. E una città come Firenze non può vivere di nostalgia, rimpiangendo i tempi andati. HRC ha investito, dà lavoro a quasi 150 persone, rilancia sulla città. Benvenuti a Firenze!”: queste le parole di Matteo Renzi in vista dell’evento di stasera.

Ecco i nuovi camerieri ‘Hard Rock’ / VIDEO

Da Jackson ai Beatles: anche i cimeli sono ‘Hard Rock’/VIDEO E FOTO