Una giornata a tutto micio: torna anche a Firenze la festa nazionale del gatto, nata 28 anni fa per celebrare questo felino ogni 17 febbraio. Certo, non è una ricorrenza tra le più conosciute, ma in giro per la città si possono trovare eventi interessanti per tutti i gattofili, piccoli e grandi.

Festa all’Audace

In zona Isolotto, l’associazione L’Audace per Legnaia organizza un intero pomeriggio con eventi e iniziative in favore del gattile di Bagno a Ripoli Ama. Nello spazio tra via Dosio e via del Pollaiolo, saranno esposte opere d’arte dei fondatori della Gattart, una rassegna di arte contemporanea che ogni anno mette in mostra opere dedicate al mondo dei gatti: l’inaugurazione è fissata alle ore 15.00, ma le opere resteranno visibili fino al 28 febbraio.

Dalle 15 poi lezione aperta di yoga e massaggi benessere ad offerta libera, truccabimbi che trasformerà i più piccoli in felini, baby laboratori. Alle ore 17 è prevista la presentazione del libro “L’eleganza del gatto” di Federica Tinti e a seguire una presentazione dedicata alla naturopatia. Per info telefonare al numero 331.3822203 o mandare una mail a [email protected] 

Festa del gatto 2018 a Firenze

Per un pomeriggio anche il caffè letterario delle Murate “fa miao”:  sabato 17 febbraio alle ore 17.00 Silvia Vugliano presenta il suo libro “Il gatto con gli occhiali”, Morgana edizioni, mentre vicino via Cimabue, l'Accademia Alfieri organizza un pomeriggio di iniziative nel Centro per l'età libera Bellariva (via Luna 16): dalle ore 16 un recital di poesia accompagnato dalle canzoni del Coro di via Luna, tutte a tema felino, e la premiazione del concorso fotografico del gruppo Rifredi Immagine dedicato proprio al tema del gatto.

E le prossime miao-feste

Per chi si perderà queste celebrazioni, nessuna paura. Ci saranno altre date per festeggiare i “mici”. Se in Italia la festa nazionale del gatto è fissata il 17 febbraio (data decisa dopo un sondaggio tra i lettori della rivista “Tutto gatto” nel 1990), a livello internazionale il World Cat Day è l’8 agosto, secondo quanto stabilito nel 2002 dall’International Fund for Animal Welfare. Giornata più di “nicchia” infine il 17 novembre di ogni anno quando cade il gatto nero day.