A Palazzo Strozzi apre i battenti la mostra più attesa dell’anno: le opere giovanili (e arrabbiate) di Dalì, Mirò e Picasso. Al Saschall invece arriva il talento di X Factor (e di Sanremo) Nathalie e al Mandela Forum i “saranno famosi” di Io Canto.

PICASSO, MIRO’ E DALI’. Apre domani la mostra “Picasso, Mirò, Dalì. Giovani e arrabbiati: la nascita della modernità”, a Palazzo Strozzi fino al 17 luglio. La rassegna, in un percorso a ritroso dal 1926 (anno della presunta visita di Dalì a Picasso a Parigi) a prima del 1900 (con l’arrivo del giovanissimo Picasso nella capitale francese), esplora i percorsi dei tre grandi pittori alla ricerca della propria strada in un cammino fatto di incontri e incroci tematici e formali.

Nathalie2NATHALIE. Domani sera è anche la notte di Nathalie. Dopo il trionfo a X-Factor e il glorioso passaggio a Sanremo, la cantante italo-belga prosegue il suo tour “Vivo Sospesa” e sbarca al Saschall di Firenze.

IO CANTO. Direttamente da Canale 5, invece, arrivano i mini-talenti di Io Canto, la celebre trasmissione condotta da Gerry Scotti, il più amato dagli italiani. L’appuntamento è domani pomeriggio al Mandela Forum, dalle 17.30 alle 20.30, per passare un pomeriggio in famiglia e portare i propri bimbi a vedere dal vivo i bambini più talentuosi d’Italia.

24 GRANA. Alla Flog, invece, torna il sound dei 24 Grana, band napoletana di lungo corso ormai tra il rock e il folk, che presenta il nono full-lenght ufficiale, intitolato “La Stessa Barca”, prodotto e registrato presso gli studi “Electrical Audio” di Chicago da Steve Albini (vero e proprio “guru” della scena indipendente internazionale, già a lavoro con artisti come Nirvana, Pixies, PJ Harvey, Robert Plant, The Stooges, Mogwai, Gogol Bordello, Low e tantissimi altri).

diana_winterDIANA WINTER. Al Circolo Aurora di Piazza Tasso, invece, gran soiree musicale con Diana Winter, soul funky singer con all’attivo duetti con artisti del calibro di Giorgia. Portate le scarpette adatte a ballare.

DOMENICA DI RELAX. Per riprendervi dalle fatiche della settimana e del sabato sera, infine, ecco una domenica di relax. Si comincia di buon neccio-con-ricottamattino in piazza S. Spirito con il mercatino di artigianato e antiquariato, si prosegue con una gita fuoriporta per poi approdare al tavolo di una sagra a scelta. Ecco le migliori in programma: la storica sagra della Frittella a San Donato in Collina (fino al 17 marzo), quella del cinghiale (ma non manca il tortello mugellano, tranquilli) a Scarperia, infine la Sagra del Neccio (frittelle con farina di castagna e ricotta) a San Quirico di Pescia (Pistoia). Infine, per chi avesse ancora un po’ di energia, al Tepidarium del Roster, la favolosa serra interna al Giardino dell’Orticoltura, c’è una serata ballereccia a ritmi argentini, fin dall’aperitango.