martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Eventi Il medioevo rivive a Monteriggioni

Il medioevo rivive a Monteriggioni

-

Il 10, 11 e 12 luglio, il borgo, citato anche da Dante nella Divina Commedia, ripercorre alcuni dei più significativi avvenimenti storici della cittadina senese a cavallo tra il medioevo e il rinascimento.

Una rievocazione che si sofferma anche sugli aspetti quotidiani della vita dell’epoca, attraverso la ricostruzione di botteghe, ambienti e mestieri tipici di quella fase storica così importante per questo territorio. Il primo weekend sarà dedicato alla vittoria ottenuta dai senesi nella battaglia di Montaperti contro i fiorentini, nel 1260, in uno scontro decisivo per il controllo della via Francigena.

Nel secondo fine settimana, invece, la rievocazione sarà dedicata all’occupazione dei “Noveschi”. L’episodio si riferisce alla fuoriuscita da Siena di alcuni appartenenti alla famiglia dei Noveschi, sostenuti da Firenze, i quali occuparono il castello di Monteriggioni, provocando la reazione dei senesi che subito assediarono la fortificazione, costringendo i ribelli prima a cedere e poi ad accettare l’esilio.

La Festa di Monteriggioni sarà l’occasione per osservare tanti aspetti della vita medievale: da quello militare, a quello civile, fino a quello più spettacolare rappresentato dalle esibizioni di saltimbanchi, giocolieri e musicisti.

Quest’anno, inoltre, due novità animeranno le strade del borgo: le giostre cavalleresche nelle quali si esibiranno maestri della rievocazione e la presenza di gruppi storici provenienti dall’Italia e dall’estero, come la Compagnia delle Rose dalla Svizzera e i “terribili” Lanzichenecchi della Germania. 

Notizia precedenteGiovedì è musica a Panzano
Notizia successivaTorna “Volterrateatro”

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale