Incontro con l’arte… e il Nobile” è il titolo dell’evento che avrà luogo a Montepulciano, presso il Palazzo del Capitano, i prossimi 28 e 29 marzo. «Un ritorno molto gradito quello dell’artista Schifano – spiega la presidente della Strada del Vino Nobile, Rosanna Turchi – ancora di più se legato come in questo caso alla ricerca scientifica in Italia». Al centro delle due giornate un’asta e una cena di beneficenza che si svolgeranno sabato 29 marzo a partire dalle ore 16.30 presso il palazzo del Capitano.

Protagonista dell’asta il prodotto principe del territorio, il Vino Nobile di Montepulciano, che per l’occasione vedrà battute 300 etichette numerate e firmate dallo stesso Schifano che per l’occasione ha realizzato altrettanti involucri/scultura che le conterranno ispirandosi all’opera “L’uva bianca” realizzata dall’autore ispirandosi al mondo del vino. Saranno inoltre battute all’asta 5 cartelle 35×50 contenenti ciascuna quattro “Tavole retouchées” realizzate su carta chagal e firmate a matita dall’autore. Tre di queste sono dedicate proprio al tema dell’uva. La presentazione di queste opere è stata curata dallo storico medievalista di fama internazionale, Franco Cardini.

I battitori speciali dell’asta saranno l’esperto di vino Lorenzo Cantarella affiancato dal giornalista esperto di vini Carlo Macchi. Parte del ricavato dell’asta e della cena di beneficenza (a cura del Ristorante Sea Garden di Salerno) sarà devoluto al Comitato Telethon Fondazione Onlus a sostegno della ricerca scientifica. «Questa iniziativa – prosegue la presidente della Strada del Vino Nobile – è un chiaro esempio di come la promozione di un territorio possa contribuire anche a importanti progetti come quelli portati avanti da Telethon».