mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniEventiMusei di Firenze gratis in...

Musei di Firenze gratis in ricordo dell’Elettrice Palatina

Chi è l'Elettrice Palatina? E perché i musei civici fiorentini sono gratis in occasione dell'anniversario della sua morte?

-

Per la giornata del 18 febbraio 2022, l’ingresso nei musei civici di Firenze sarà gratis, in memoria dell’anniversario della morte dell’Elettrice Palatina, e durante il weekend i visitatori potranno incontrare Anna Maria Luisa de’ Medici in “carne e ossa”.

Un’occasione unica per ammirare le grandi opere conservate all’interno di questi luoghi d’arte e scoprire nuovi tesori. È stato proprio grazie ad Anna Maria Luisa de’ Medici, anche chiamata l’Elettrice Palatina, che “…Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioje ed altre cose preziose” delle collezioni medicee sono restate proprietà della città di Firenze.

I musei civici di Firenze da vedere gratis il 18 febbraio 2022, gli orari

Ecco i musei di Firenze che apriranno gratis le loro porte venerdì 18 febbraio, in occasione della giornata dedicata all’Elettrice Palatina:

  • Palazzo Vecchio, aperto dalle ore 09:00 alle ore 19:00
  • Museo Novecento, aperto dalle ore 11:00 alle ore 20:00
  • Palazzo Medici Riccardi, aperto dalle ore 09:00 alle ore 19:00
  • Complesso di Santa Maria Novella, aperto dalle ore 10:00 alle ore 17:00
  • Cappella Brancacci, (solo su prenotazione) aperto dalle ore 10:00 alle ore 17:00
  • Museo Stefano Bardini, aperto dalle ore 11:00 alle ore 17:00 (biglietto abbinato alla Fondazione Romano, in Santo Spirito)

Musei gratis e incontri con l’Elettrice Palatina in Palazzo Vecchio

Conosciuta come “Elettrice Palatina” , Anna Maria Luisa de’ Medici viene ricordata come una grande figura femminile, le cui scelte sono state fondamentali per la storia del patrimonio artistico mediceo e della città di Firenze. Oltre all’apertura gratis dei musei civici di Firenze, il Comune e l’associazione MUS.E hanno organizzato degli incontri speciali con la storia, tra venerdì 18 e domenica 20 febbraio 2022.

In questi due giorni i visitatori potranno incontrare e dialogare con l’Elettrice, attraverso un appuntamento di “living history” in cui la nobildonna verrà interpretata da Giaele Monaci all’interno della Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio. L’appuntamento è per venerdì 18 febbraio alle ore 15:00, 16:00 e 17:00, in replica domenica 20 febbraio alle ore 11:00, 12:00, 13:00. La partecipazione è gratuita, ma su prenotazione obbligatoria (domenica la visita al percorso museale è esclusa): [email protected], 055-2768224.

Anna Maria Luisa de' Medici
La statua dedicata ad Anna Maria Luisa de’ Medici in Palazzo Pitti

L’evento è sostenuto da American Express, GIOTTO – love brand di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, Unicoop Firenze e Tenderly, brand di Lucart Spa. Per maggiori informazioni visitare il sito web di MUS.E.

Chi era l’Elettrice Palatina

Anna Maria Luisa de’ Medici, nata a Firenze l’11 agosto 1667, fu l’ultima rappresentante del ramo granducale mediceo, l’unica figlia femmina del Granduca Cosimo III e di Margherita Luisa d’Orléans e seconda moglie di Giovanni Carlo Gugliemo I, Principe elettore del Palatinato.

A lei si deve, il Patto di famiglia stipulato nel 1737 con i successori Lorena. Attraverso questo atto giuridico legava allo Stato, al tempo il Granducato di Toscana, tutti i beni delle collezioni medicee. Questo documento ha impedito che i tesori della famiglia Medici fossero portati lontano dalla propria casa, la città di Firenze.

Ultime notizie