L’evento rappresenta un sogno nel cassetto che la Soprintendenza speciale per il polo museale fiorentino, con la collaborazione dell’Associazione Per Boboli e di Petra Soluzioni per Eventi, è riuscita a realizzare. Patrocinata dal Comune di Firenze, la Provincia di Firenze, la Regione Toscana e l’APT, quest’anno l’evento espositivo si consolida e si arricchisce. E’ la seconda volta nella storia del Reale Giardino di Boboli che vengono aperte le porte dell’ Orto della Botanica Inferiore ospitando al suo interno solo ventiquattro selezionati , esclusivi, espositori rappresentanti del magico mondo legato ai profumi, alle essenze, agli aromi, ai balsami e a ciò da cui traggono origine e significato i fiori, le piante, i frutti, le spezie.
Un viaggio piacevole ed originale alla scoperta di percezioni sensoriali dimenticate, e talvolta sconosciute, frutto di antiche ricette tramandate grazie ai maestri artigiani . In mostra profumi, saponi, candele, profuma ambienti, olii essenziali, cosmetici, estratti da erbe aromatiche, cibi e bevande, accessori e complementi che dall’universo olfattivo e sensoriale traggono piacere e benessere . Non una vera e propria fiera, quindi, ma una vetrina di prodotti selezionati in vendita che nell’immagine riflessa del Giardino di Boboli ritrovano il loro ambiente naturale e vengono offerti al visitatore perché ne possa fruire. Gli spazi che ospitano la mostra sono volutamente lasciati nella configurazione originaria proprio per conservare e trasmettere ai visitatori lo spirito del luogo, senza alcun intervento di manipolazione che ne modificherebbe l’atmosfera.
Tra le novità di questa seconda edizione: l’evento non resta circoscritto all’interno del Giardino di Boboli, spazio verde amato da tutti gli abitanti della città di Firenze e dai suoi innumerevoli Ospiti, ma abbraccia tutto l’Oltrarno che da sempre riconosce in Boboli il suo giardino.
Il progetto Bottega e Giardino nasce con lo scopo di realizzare un itinerario che dal Giardino di Boboli si snoda attraverso le strade e i vicoli del quartiere circostante. Botteghe e personaggi che dall’atmosfera del Giardino traggono ispirazione per la creazione di manufatti in grado di rappresentare e trasmettere concordanze e assonanze tra il mondo naturale e quello manifatturiero: uno scambio di esperienze sensoriali in cui l’olfatto cede il posto al tatto e alla vista, e viceversa. Il programma dell’evento si articola in tre giorni e mezzo (dal pomeriggio di giovedì 8 maggio 2008 a domenica 11 maggio 2008).
Orario: giovedì 8 maggio dalle 15,30 alle 18,30 (con ultimo ingresso 17,30), dalle 9,00 alle 18,30 (con ultimo ingresso 17,30) i giorni successivi.