La Toscana si mobilita per la lotta alla Sla. Domenica, in occasione della giornata nazionale della ricerca sulla Sclerosi laterale amiotrofica, tante piazze della regione ospiteranno punti informativi e banchini per dare un contributo alle persone affette da questa terribile malattia. Un aiuto concreto, dopo la grande risonanza mediatica che la lotta alla Sla ha avuto quest'estate grazie alla campagna “Ice bucket challenge” e alle sue docce gelate che hanno coinvolto tanti vip e non solo anche in Toscana. 

raccolta fondi (a base di vino) in 7 piazze toscane

La giornata di domenica sarà dedicata al gusto. Chi vorrà sostenere le cure per i malati con un contributo minimo di 10 euro, riceverà in omaggio una buona bottiglia di vino. 120 le piazze coinvolte a livello nazionale, di cui 7 in Toscana. Partecipano all'iniziativa Arezzo (piazza San Jacopo), Livorno (via Grande), Lucca (piaza San Michele), Pisa (piazza XX Settembre), Piombino (piazza Verdi), Pistoia (piazza Duomo) e ovviamente Firenze. Qui il punto di ritrovo sarà in piazza Santa Maria Novella.

katia beni e anna meacci per la ricerca

A Firenze le iniziative partiranno fin dal sabato pomeriggio, il 20 settembre. Palazzo Vecchio, insieme ai volontari dell'Aisla Firenze (Associazione italiana Sclerosi laterale amiotrofica), ospiterà un pomeriggio di solidarietà che vedrà protagoniste tra gli altri le attrici Katia Beni e Anna Meacci.

Ad organizzare l'iniziativa è la Misericordia di Badia a Ripoli, con il patrocinio della Regione e del Comune. Si parte alle 16 con i saluti del sindaco Dario Nardella seguiti dalla performance delle due artiste e un doppio concerto a base di canti popolari toscani e gospel. Il ricavato delle donazioni sarà devoluto ad Aisla Firenze. E servirà a finanziare le sedute di fisioterapia a domicilio per il malati di Sla della provincia di Firenze e il sostegno psicologico a domicilio e nel gruppo Ama a malati e familiari. 

ice bucket challenge per i consiglieri pd

Prima delle tante iniziative della giornata di sabato però l'appuntamento è in piazza della Signoria. E' qui che i consiglieri comunali del Partito Democratico nessuno escluso – annunciano il vicecapogruppo Andrea Ceccarelli e il delegato alle politiche giovanili Cosimo Guccione – sfideranno il clima ormai autunnale con un 'Ice bucket challenge' collettivo a sostegno della ricerca. 

15 nuovi casi l'anno a firenze

Il sostegno tramite donazione a questa terribile malattia che atrofizza i muscoli fino alla paralisi facendo diventare i malati prigionieri del loro stesso corpo può essere effettuato fino al 21 settembre anche tramite sms al numero verde 45502 con un contributo di 2 euro. Fondamentale è l'aiuto dei cittadini a fronte di risorse statali insufficienti a coprire il fabbisogno di tutti i malati e le loro famiglie.

In provincia di Firenze, spiega Valdemaro Morandi dell'Aisla, sono 150 i malati. 650 invece le persone affette da Sla in tutta la Toscana. Ogni anno nel capoluogo si registrano da 10 a 15 nuovi casi. “Ad  oggi – dice Morandi – la malattia è inguaribile ma non incurabile, grazie agli ausili e alle cure che permettono di allungare la vita del malato. Promuovere e sostenere la ricerca perciò risulta vitale”.