sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniEventiTribeca, le dichiarazioni di Allen:...

Tribeca, le dichiarazioni di Allen: ”Curioso che tutti parlino bene di me”

Alla vigilia della proiezione di ''Woody Allen: a documentary'', biografia ufficiale del leggendario regista, lo stesso dichiara: ''Volevo rifiutarmi ma in fondo avevo del tempo libero e non sapevo cosa fare prima della partita dei Knicks…”.

-

Arrivano le dichiarazioni di Woody Allen alla vigilia della proiezione di ”Woody Allen: a documentary”, in anteprima al Tribeca Firenze, questa sera al cinema Odeon alle ore 22.45 in lingua originale con sottotitoli in italiano.

AL TRIBECA. Sono giunte ieri, alla vigilia della proiezione del film ”Woody Allen: a documentary”, le dichiarazioni sarcastiche e incisive del regista newyorkese autore di “Manhattan” e “Io & Annie”. Questa sera, all’apertura della prima edizione del Tribeca Firenze, 13-17 giugno, nato in collaborazione tra il Tribeca Film Fest di New York fondato da Robert De Niro e il prestigioso Tuscan Sun Festival, la proiezione del docufilm alleniano che si articola attraverso le testimonianze di decine di attori hollywoodiani e non. Prendono parte al filmato personaggi come Diane Keaton, Sean Penn, Owen Wilson, Scarlett Johansson, Penelope Cruz, Martin Scorsese, la nostra Gina Lollobrigida e lo stesso, divertito e divertente, Woody Allen.

LE DICHIARAZIONI. Le dichiarazioni di Allen, arrivano direttamente dagli States attraverso gli organizzatori di Tribeca Enterprises. “E’ la prima volta che autorizzo un docufilm biografico su di me. Perché non l’ho fatto prima? Forse nessuno ci aveva mai pensato. In realtà volevo rifiutarmi ma in fondo avevo del tempo libero e non sapevo cosa fare prima della partita dei Knicks”. E conclude: “Curioso che tutti gli intervistati parlino bene di me, compresa la mia ex fidanzata Diane Keaton. Non ricordo altro che litigate sui miei set”.

TRIBECA FIRENZE. Le proiezioni di Tribeca Firenze avranno luogo dal 13 al 17 giugno presso il cinema Odeon. Il Tuscan Sun Festival e Tribeca Firenze, sono rese possibili grazie al contributo fondamentale dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, con il patrocinio del Comune di Firenze Cassa di Risparmio di Firenze e Gucci sono i main-sponsors del Festival. Durante Tribeca Firenze saranno proiettati più film al giorno. Le proiezioni saranno introdotte da cineasti e rappresentanti di Tribeca Enterprises, che risponderanno alle domande dei presenti.

ECCO IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA.

MERCOLEDI’ 13.  Alle ore 17.15 andrà in scena il documentario ”Wagner’s Dream” diretto da Susan Froemke (Usa 2012). Alle ore 20.15 ”Any Day Now” diretto da Travis Fine, scritto da Travis Fine e George Arthur Bloom (Usa 2012). Alle ore 22.45 l’attesissimo ”Woody Allen: a documentary” scritto e diretto da Robert Weide (Usa 2011).

VENERDI’ 15. Alle ore 18.00 sarà la volta del documentario ”The World Before Her”, diretto da Nisha Pahuja. (Canada 2012). Alle ore 20.30 invece, ”Le relazioni pericolose” diretto da Stephen Frears, scritto da Christopher Hampton. (Usa/Uk 1988). Alle 23, chiuderà la giornata, ”Il gioco di Ripley” diretto da Liliana Cavani, scritto da Peter Berry, Frank Deasy e Charles McKeown. (Usa 2002).

SABATO 16. Alle 19 sarà proiettato il documentario ”The Zen of Bennett” diretto da Unjoo Moon, ideato, creato e prodotto da Danny Bennett. (Usa 2012). Alle 21.30 ”Beyond the Hills” scritto e diretto da Cristian Mungiu (Romania 2012).

DOMENICA 17. L’ultima giornata sarà aperta alle ore 18 dalla proiezione di ”First Winter” scritto e diretto da Benjamin Dickinson. (Usa 2012). ”Rust and Bone” scritto e diretto da Jacques Audiard. (Francia 2012), alle 20.30 chiuderà la rassegna.

Il film. I Blues brothers tornano al cinema. Ma solo per due giorni

Ultime notizie