giovedì, 29 Ottobre 2020
Home Sezioni Eventi Un toscano alla guida di...

Un toscano alla guida di X Factor, Alessandro Bonan in pole

C'è Alessandro Bonan, giornalista pistoiese e storico volto di Rete 37, in pole position per la conduzione della prossima edizione di X Factor. In giuria dovrebbe tornare Morgan.

-

C’è Alessandro Bonan, giornalista pistoiese e storico volto di Rete 37, in pole position per la conduzione della prossima edizione di X Factor. In giuria dovrebbe tornare Morgan.

BONAN. Quarantasette anni, Alessandro Bonan ha esordito a Rete 37 occupandosi di calcio per approdare a Sky Sport. Puntuale e professionale, Bonan è stato uno dei pionieri della tv a pagamento, a partire da Tele+.

X FACTOR. La notizie dello sbarco del talent show su Sky Uno ha dato il via alle più fantasiose ipotesi sul nuovo conduttore. Accantonata l’ipotesi Facchinetti, che la Rai non sarebbe disposta a cedere, il nome più accreditato è proprio quello di Alessandro Bonan, già di casa a Sky. In giuria, invece, potrebbe ricomparire Morgan, estromesso dalla Rai in seguito a un’intervista che fece scalpore, in cui parlava del suo passato da tossicodipendente. Il programma dovrebbe ripartire in autunno, per eleggere il nuovo talento a gennaio dell’anno prossimo.

Ultime notizie

Le 4 stagioni per le strade di Firenze e la primavera “senza testa”

Nella Città del fiore si possono vedere raffigurati i simboli delle quattro stagioni dell’anno in almeno tre luoghi.

Sospensione del pignoramento immobiliare della prima casa

Novità dal decreto ristori per le procedure esecutive immobiliari che riguardano le abitazioni principali

Come richiedere i contributi a fondo perduto del Decreto ristori

Col Decreto ristori arrivano nuovi contributi a fondo perduto per le imprese colpite dalle chiusure: codici Ateco, coefficienti e requisiti

Decreto ristoro: in Gazzetta Ufficiale testo in pdf e codici Ateco (allegato 1)

E' uscito in Gazzetta Ufficiale il testo definitivo del decreto legge ristoro di ottobre con i codici Ateco delle attività che riceveranno gli aiuti previsti dal governo