giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniFiorentinaAncora un pari. Reti bianche...

Ancora un pari. Reti bianche tra Atalanta e Fiorentina

Finisce 0-0 il match dell’ora di pranzo tra Atalanta e Fiorentina: decisivo Tatarusanu con le sue parate nel finale. A conti fatti un punto da non gettare per i viola

-

Ancora un pareggio, dopo quello contro il Torino, per la Fiorentina che impatta allo stadio Atleti Azzurri d’Italia contro l’Atalanta. Un punto guadagnato, alla fine, per i viola dato che sono stati i padroni di casa a sfiorare in più circostanze la rete del vantaggio mentre gli uomini di Paulo Sousa hanno badato maggiormente a difendersi. Gasperini non cambia il tandem offensivo e schiera Gomez accanto a Petagna. Spinazzola confermato a sinistra, D’Alessandro a destra. In difesa torna Caldara. Sousa non se la sente di rischiare Bernardeschi ma recupera Ilicic dietro a Kalinic. Tello gioca a sinistra, Sanchez ancora in difesa.

 

Primo Tempo

 

L’Atalanta parte molto bene e al 5’ è subito pericolosa con Petagna impegna Tatarusanu con un diagonale rasoterra che termina non di molto a lato del palo, risponde Kalinic all’11’ con un colpo di testa impreciso da ottima posizione all'interno dell’area. Al 30’ occasione per Gonzalo Rodriguez che di testa spara però addosso a Berisha. Due minuti dopo è D’Alessandro a sbagliare l’appuntamento col gol tirando alto. Al 33’ Tello corre lungo tutta la fascia, salta il diretto avversario e va al tiro ma ancora una volta Berisha para. Si va al riposo in parità.

 

Secondo Tempo

 

La ripresa inizia con una buona azione d’attacco dei viola. Vecino, al 51’, tenta una conclusione ma la sfera finisce fuori. Al 60’ colpo di testa ravvicinato di Toloi, murato dalla difesa viola che spazza con prontezza anticipando anche il successivo intervento di Kurtic. Al 74’ è ancora Toloi a calciare di prima intenzione dall’interno dell’area viola ma colpisce in malo modo il pallone che si perde sul fondo e, subito dopo, conclusione dal limite di Freuler: nell’occasione decisivo Tatarusanu che si allunga e devia in corner. Al 77’ Tatarusanu salva il pareggio sul tentativo ravvicinato di Petagna: l’estremo difensore rumeno è bravo anche a smanacciare tempestivamente il pallone che stava per varcare la linea di porta. E’ l’ultima emozione di uno 0-0 che non accontenta le contendenti.

 

L’allenatore

 

Soddisfatto, a fine gara, Paulo Sousa. “Lo spirito dei ragazzi è sempre lo stesso dal primo giorno: vincere con qualità ed essere protagonisti. Oggi abbiamo cercato di vincerla tutti e due. Movimenti e verticalizzazioni per provare a vincere: sono soddisfatto. Ci sono state molte gare nelle quali abbiamo fatto meglio degli avversari senza fare punti. Siamo consapevoli dei limiti e delle capacità che stanno mettendo in campo i ragazzi. Ho parlato faccia a faccia con la squadra sui concetti di calcio: questo mi soddisfa. Io mi concentro solo sulle cose che posso controllare. Alle altre cose – aggiunge Paulo Sousa – ci pensa qualcun altro. L’obiettivo era essere più competitivi possibile”.

Ultime notizie