giovedì, 5 Agosto 2021
HomeSezioniFiorentinaCagliari ancora fatale

Cagliari ancora fatale

-

La Fiorentina si è sciolta nel caldo maggiolino sardo. Non era il luogo ideale per giocare dopo la batosta e i 120 minuti delle gambe di giovedì, ma il calendario così voleva…

Il Cagliari del resto nel girone di ritorno aveva un ritmo Champions con una salvezza prima miraggio ed ora lì a portata di pochi punti…

Nel primo tempo i nostri praticamente non sono quasi scesi in campo. La formazione diceva Kroldrup al centro ed Ufo di nuovo sulla fascia per far fiatare Jorgensen, Gobbi in mezzo al campo al posto dello squalificato Montolivo, Pasqual a riprendersi la sua fascia, il claudicante Donadel in campo con Liverani in panca e Semioli davanti al posto di Santana.

Al 6′ Frey è subito chiamato a compiere il primo miracolo su un tiro di Biondini, ma la viola non si sveglia, anzi. Al 19′ ancora miracolo del francese su un colpo di testa di Matri e poi, un minuto dopo il più piccolo dei sardi, Jeda la prende di testa su un calcio d’angolo e colpisce indisturbato con Frey inchiodato in mezzo alla porta manco avesse l’Attak sotto i piedi.

Prandelli capisce subito che così non va e allora toglie il già pessimo ed ammonito Pasqual e butta dentro Liverani per cercar un po’ di geometrie.

Ma il primo tempo si chiude mestamente così con il Cagliari che mette sotto la Fiorentina come se fosse a fare l’allenamento settimanale con il Macomer.

Nel secondo tempo Prandelli ci prova ancora a cambiar qualcosa e mette dentro Santana al posto di Donadel. Qualcosa si vede di diverso. Subito Liverani sfiora la rete, ma al 6′ il Cagliari raddoppia con Conti. Pare il colpo del ko, ma una reazione nervosa c’è perchè un minuto dopo Santana accorcia le distanze. Dopo poco Storari compie un miracolo su un tiro di Mutu. Ci speriamo, la fiammellina della speranza resta accessa, ma a spengerla ci pensa l’Inter che si fa asfaltare a San Siro dai cugini milanisti, senza colpo ferire, nemmeno quando sente dalle radioline che la Roma è passata in vantaggio a Genova.

C’è tempo solo per registrare il colpo di caldo che colpisce Mutu sul finale. Viene ammonito, protesta e si becca anche il rosso. Adesso il Milan è un punto sopra è difficilmente mollerà l’osso.

Guardiamoci in faccia: ma la Champions è roba per noi?


Le pagelle:


Frey – Compie delle grandi parate è vero, ma sui gol non sembra esente da colpe. Voto: 5,5


Ujfalusi – Fra i meno peggio, segno che vuol lasciare a Firenze un buon ricordo. Ovvio che non ce la faccia a correre sulla fascia come dovrebbe, dopo giovedì. Voto: 6


Gamberini – Ottimi recuperi, chiude bene Matri, ma un paio di volte sbaglia anche lui. Brutto segno… Voto: 5,5


Kroldrup – Pare arrugginito da troppa panca. Sul colpo di testa di Jeda sbaglia, poi ha dei buoni spunti, ma crolla insieme alla difesa viola. Voto: 5


Pasqual – Gioca solo ventotto minuti e male. Sbaglia molto e non incide mail. Voto: 4,5


Gobbi – Al centro del campo non si trova più e sbaglia tanto, poi torna terzino e non migliora troppo. Pollice verso anche per lui. Voto: 5


Donadel – Gioca stringendo i denti e poi gioca in un ruolo che non è suo. Poco colpevole. Voto: 5,5


Kuzmanovic – Pare uno dei più freschi e parte benino, poi affoga anche lui nel cristallino mare sardo. Voto: 5,5


Semioli – Va bene che era sparito, ma ora che è tornato in campo non se ne sono accorti anche i compagni che non lo servono mai. Quando lo fanno poi ci pensa lui a sbagliare. Voto: 4,5


Pazzini – Mai un tiro, mai un serio pericolo per i difensori sardi, l’intesa con Mutu non c’è. Devo aggiungere altro. Voto: 4,5


Mutu – La peggiore gara in viola. Sbaglia un gol fatto, discute sempre con Pazzini e poi nel finale perde la testa. I Fenomeni si devono vedere in queste partite. Voto: 4


Liverani – Prova a cambiare la Fiorentina con le sue geometrie. Suo l’assist per il gol di Santana più due, non sfruttati ovviamente, per Pazzini. Predica nel deserto. Voto: 6,5


Santana – Come entra appare subito brillante. Un buon cross per Liverani che sfiora il gol e poi lo fa lui, quello che poteva ridare speranza. Voto: 6


Osvaldo – Prova a dare vivacità all’attacco viola nel finale, ma se non ci sono riusciti gli altri per tutta la partita perchè ci deve riuscire lui? Voto: 5,5


Prandelli – Capisce di aver sbagliato la formazione all’inizio e rimedia subito, ma continua ad ignorare, per noi senza motivo, un sacco di giocatori. Mah… Voto: 6

Ultime notizie