martedì, 11 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaCorvino al lavoro per il...

Corvino al lavoro per il futuro

Corvino è ancora a Milano a mettere su la Fiorentina che verrà. Gli incontri dei giorni scorsi, prima con lo staff di Felipe Melo, e dopo con quello del Real Madrid per Drenthe costituiscono due passaggi fondamentali del mercato viola.

-

Il rinnovo di Melo mette una pietra sopra tutte le voci venute fuori in questo ultimo periodo, che volevano il brasiliano vicino a Inter, Juventus, Arsenal, Real Madrid etc. Melo resterà in viola fino al 2013, a meno che non si presenti una società pronta a spendere 25 milioni di euro. Secondo le ultime indiscrezioni trapelate in queste ultime ore, è questa la cifra della clausola rescissoria. Ma non è finita qui. Pare, infatti, che all’interno della stessa scrittura sia stata inserita anche una data di scadenza (si parla entro la prima metà di luglio)entro la quale può essere utilizzata. Questo per aiutare la Fiorentina, in caso di cessione del giocatore, di poter andare sul mercato in cerca di un eventuale sostituto.

Venerdì dovrebbe essere il giorno buono per l’annuncio di Drenthe. L’accordo con giocatore e società sarebbe stato trovato. L’arrivo di Drenthe potrebbe favorire la cessione di Vargas al Fenerbache. Il club viola al momento non smentisce la presunta offerta di 14 milioni di euro da parte del club turco. Tutto dovrebbe passare dalla volontà del giocatore che, attraverso il suo agente, ha manifestato la volontà di restare a Firenze: “C’è un contratto -ha dichiarato Rizzato – in essere che Manuel vuole rispettare, nulla fa pensare ad un divorzio tra la Fiorentina e il giocatore. E’ un discorso che poteva valere sei mesi fa, non adesso”.

C’è poi la questione Marchionni. Sullo juventino c’è anche la Sampdoria, anche se al momento sembra che Firenze sia la destinazione più gradita per l’esterno. L’arrivo di Marchionni viola precluderebbe la permanenza di uno tra Santana e Semioli. All’argentino, che attualmente sta lavorando in Sicilia per recuperare in vista del ritiro, non è stato ancora proposto il rinnovo; mentre per Semioli sembra quasi certo l’addio. L’esterno ex Chievo è marcato stretto dalla Sampdoria, che avrebbe così l’alternativa nel caso che la sfida per Marchionni venisse vinta dalla Fiorentina.

Ultime notizie