lunedì, 10 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaCorvino: "Gilardino non ha smentito...

Corvino: “Gilardino non ha smentito di aver un precontratto col Genoa”

Pantaleo Corvino show. Il direttore sportivo della ha parlato dopo un ottimo calcio mercato della Fiorentina: "E’ stata una sessione di mercato difficile, non solo per la Fiorentina. Noi dovevamo iniziare un nuovo ciclo e costruire una squadra competiva. Con grandi sacrifici della proprietà siamo riusciti a rinforzare l’organico, che in alcuni reparti si è completato.

-

Pantaleo Corvino show. Il direttore sportivo della ha parlato dopo un ottimo calcio mercato della Fiorentina: “E’ stata una sessione di mercato difficile, non solo per la Fiorentina. Noi dovevamo iniziare un nuovo ciclo e costruire una squadra competiva. Con grandi sacrifici della proprietà siamo riusciti a rinforzare l’organico, che in alcuni reparti si è completato. Tutti i reparti hanno più alternative. Complessivamente il gruppo è più forte e lo abbiamo rinnovato per il 30%, un buon numero. Si poteva fare di più per rinnovare la squadra, perché qualvhe procuratore ci ha fatto capire che qualcuno voleva andarsene, ma noi non svendiamo nessuno e sono giocatori importanti”.

Su Montolivo. Il Napoli non mi ha mai chiesto Montolivo, cosa che invece ha fatto la Roma. Il giocatore e il suo procuratore mi hanno detto che per l’attaccamento che ha nei confronti di Firenze non voleva andare a Roma e per noi è stato importante. . Noi siamo molto legati a lui, le sue parole ci hanno fatto male all’inizio di questa sessione di mercato. Questo segnale che ha voluto dare non accettando la Roma ci fa capire che lui è disposto a sedersi ad un tavolo per discutere una certa continuità con la noi. Noi credamo in lui, se ci fosse anche l’interesse contrario…”.

Tifosi. “Ai sostenitori viola dico che abbiamo cercato di creare un gruppo importante e certi obiettivi sono facilmente raggiungibili, mentre altri sono molto difficili da raggiungere. In questi anni siamo stati la quarta squadra in Italia per numero di punti. Ora c’è bisogno del loro sostegno, con abbonamenti, entusiasmo e passione. La proprietà si è sforzata, adesso lo sforzo deve essere dei tifosi, che hanno sempre fatto dei sacrifici”.

Gilardino. Poche sere fa l’ho chiamato per spiegargli perché non lo mandavo al Genoa. Per quelle cifre il Genoa non lo considera un campione. Il presidente non gli risponde perché è amareggiato dal fatto che lui avesse già un accordo con il Genoa e non ha mai smentito di aver firmato un precontratto con il club di Preziosi. Non ce ne priviamo e continua ad essere il giocatore più pagato della rosa con più di 2 milioni di euro all’anno. Non pochi.

Ultime notizie