venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaDaspo per quattro tifosi viola....

Daspo per quattro tifosi viola. L’appello di prefetto e questore per la Juventus

Denunciati dalla Digos sei ultras viola. Intanto, In vista della gara di domenica, Prefetto e Questore auspicano che il comportamento delle tifoserie si caratterizzi per la correttezza e il rispetto delle regole.

-

Quattro Daspo e sei denunce per gli ultras viola.

FUMOGENI. Diversi gli episodi che hanno vista impegnata la Digos in occasione degli ultimi incontri disputati dalla Fiorentina. Il primo episodio riguarda l’incontro di Europa League disputato a Firenze lo scorso 19 settembre tra la Fiorentina e la squadra portoghese del Pacos de Ferreira. In occasione del secondo gol dei viola, dalla curva Fiesole sono stati lanciati in campo tre fumogeni che hanno raggiunto i cartelloni pubblicitari posti ai lati del terreno di gioco, sfiorando pericolosamente il personale addetto tra cui alcuni fotografi. Gli  immediati accertamenti attivati dalla Squadra Tifoserie della Digos, condotti anche attraverso l’esame delle immagini registrate dall’impianto di video sorveglianza dello stadio, hanno consentito l’individuazione e l’identificazione del tifoso fiorentino responsabile del lancio dei tre fumogeni. Il tifoso, un 51enne, è stato denunciato ai sensi dell’art. 6 bis legge 401/1989 e sottoposto a procedimento finalizzato all’emissione del Daspo.

BERGAMO. Altri tre ultras sono stati poi denunciati, con l’ausilio della Digos di Bergamo, in occasione della trasferta dei tifosi viola a Bergamo dello scorso 22 settembre. Durante lo svolgimento della gara due tifosi fiorentini hanno scavalcato il settore a loro destinato, entrando in un altro settore dello stadio contiguo ai tifosi locali nei confronti dei quali si sono resi protagonisti di comportamenti provocatori: un tifoso fiorentino ha minacciato gli atalantini con l’inconfondibile gesto del “taglio della gola” (nella foto). Il personale della Digos di Firenze è entrato nel settore cuscinetto cercando di far uscire i due ultras viola che, però, hanno reagito spintonandoli e lanciandogli contro della birra. I due sono stati denunciati per resistenza e scavalcamento di settore. Inoltre, grazie alle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza dello stadio, è stato anche riconosciuto e denunciato un altro tifoso fiorentino responsabile dell’accensione di un fumogeno. Per tutti e tre i tifosi è in arrivo il provvedimento del Daspo.

SCRITTE. L’attività di controllo della Digos nei confronti del mondo ultras si è poi soffermata sulle tante scritte vergate ultimamente sui muri della città.  La sera del 26 settembre scorso una pattuglia Digos ha sorpreso due giovani tifosi fiorentini intenti a imbrattare alcuni muri in zona Pian del Mugnone. I due, uno dei quali minorenne, sono stati denunciati per imbrattamento.

JUVENTUS. Intanto, in vista del delicato incontro del prossimo 20 ottobre con la Juventus, il Prefetto e il Questore di Firenze “auspicano che il comportamento delle tifoserie, pur divise da una storica rivalità, si caratterizzi per la correttezza e il rispetto delle regole affinché tutti possano assistere pacificamente ad un appassionante evento sportivo”.

Ultime notizie