martedì, 26 Maggio 2020
Home Sezioni Fiorentina Fiorentina, al via le trattative...

Fiorentina, al via le trattative per la cessione della società

Il Consiglio d’amministrazione ha rimesso il proprio mandato nella mani della proprietà. Due ipotesi sul tappeto: Rocco Commisso, patron dei Cosmos di New York ed il fondo del Qatar legato ad Al Thani

-

Si è svolto il Consiglio d’amministrazione della Fiorentina. La famiglia Della Valle ha dato notizia dell’esistenza di un processo, attualmente in corso, finalizzato alla cessione della Società, che, qualora andasse in porto, potrebbe garantire alla Fiorentina un nuovo assetto azionario nel più breve tempo possibile.
Preso atto di queste comunicazioni, il Consiglio, nella sua interezza ha rimesso il proprio mandato nelle mani della proprietà.

I possibili compratori

Da New York il magnate americano Rocco Commisso ostenta serenità. È certo di avere tutte le carte in regole per poter diventare il nuovo padrone della Fiorentina entro la fine di giugno. In città però ha preso consistenza anche l’ipotesi che possa esserci stata, negli ultimi giorni, un’iniziativa da parte de fondo del Qatar legato ad Al Thani, attuale proprietario del Paris Saint Germain. Si aspetta, nei prossimi giorni, notizie certe sulle trattative in corso.

Ultime notizie

Ecco com’è fatta Immuni. Sperimentazione al via in tre regioni

Il "tour" della prima versione di Immuni in un video: com'è fatta e come funziona l'app. Il ministro Speranza: "Siamo alle battute finali"

Coronavirus, la mappa del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Coronavirus, in Toscana solo 3 casi. Il bollettino del 26 maggio

Mai così pochi dal 2 marzo. Aumentano i guariti: le ultime notizie di oggi, 26 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Election day: regionali in Toscana e referendum il 20 – 21 settembre

Un'unica tornata elettorale per le elezioni regionali (Toscana e altre sei regioni), le comunali e il referendum: si va verso l'election day