venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Fiorentina Fiorentina, colpo sfiorato con la...

Fiorentina, colpo sfiorato con la Juve

Juvenus-Fiorentina

-

Finisce in parità l’attesissimo anticipo della quattordicesima giornata. Una rete per parte ed un punto a testa tra Juventus e Fiorentina giusto anche perché la Viola ha segnato subito ed ha giocato un ottimo primo tempo poi, nella seconda parte della gara, la squadra di Mihajlovic si allunga, la Juve trova più spazi  e mette sotto assedio la retroguardia viola che si difende molto bene, grazie anche ad un Boruc in serata di grazia, ma capitola a soli sette minuti dal termine per una punizione insidiosa ma non irresistibile. Felipe, allo scadere, lascia per la terza volta dall’inizio del torneo in dieci la Fiorentina commettendo un fallo che poteva essere evitato.

Il vantaggio della Fiorentina arriva al 4° minuto. Un cross di Vargas, con successiva deviazione di Motta, spiazza Storari: Juventus-Fiorentina 0-1. Al 13° occasione da gol per la Juventus con un colpo di testa di Bonucci: il pallone termina però di poco a lato rispetto alla porta di Artur Boruc. Pericolosa la Fiorentina con Vargas al 17° minuto con un bel tiro dalla distanza che finisce alto sopra la traversa. Gol sprecato da Del Piero al 27° che da posizione favorevolissima sbaglia completamente la mira. Al 36° altro tiro di Del Piero che costringe  Boruc in angolo. Un minuto dopo la Fiorentina spreca una favorevole occasione da gol con Ljajic per Pasqual che però sbaglia il tiro.

Nel secondo tempo la Juventus mette sotto assedio la difesa viola tenendo sempre in mano il gioco. Boruc si supera in almeno due occasioni negando il pareggio ma all’83°, a soli 7 minuti dalla fine, la squadra di Del Neri riesce a raggiungere il pareggio con un gol u punizione di Pepe favorito da un errore di Boruc che si aspettava il cross e non il tiro diretto in porta. Juventus-Fiorentina 1-1. Allo scadere i viola restano in dieci: espulso Felipe per gioco scorretto. Intervento duro su Krasic e cartellino rosso.

Mihajlovic, a fine gara, si è soffermato sul problema degli infortuni: “Camporese è uscito per crampi, è comprensibile vista l’età. Gilardino si è stirato e fra due giorni vedremo quanto dovrà star fuori. Anche per Boruc c’è da vedere. Felipe? Almeno è più cattivo di prima, l’ho visto carico. C’è il rimpianto di non aver raggiunto un grandissimo risultato che ci poteva far svoltare la stagione, ma il risultato è comunque positivo. Abbiamo la fortuna di avere bravi giocatori giovani – ha concluso Mihajlovic – e a me piace farli giocare anche se non hanno esperienza, ma in futuro ci serviranno e prima giocano, meglio è per noi”.

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi