lunedì, 15 Agosto 2022
HomeSezioniFiorentinaFiorentina: tre punti che profumano...

Fiorentina: tre punti che profumano d’Europa

Secondo successo consecutivo per i viola. Battuto il Bologna 3-2 al Renato Dall’Ara e quinto posto in classifica

-

Pubblicità

La Fiorentina festeggia la seconda vittoria consecutiva a Bologna. Tre punti importanti per rispondere ai successi di Atalanta, Milan e Inter e che pone i viola in piena zona Europa al quinto posto. Al Dall’Ara i ragazzi di Italiano hanno battuto il Bologna di Mihajlovic, anch’essa decisa ad andare oltre la sola salvezza nel campionato 2021/2022. Viola che interrompono una scia di quattro sconfitte in trasferta e mostrano grande carattere. Italiano sceglie inizialmente Sottil e Gonzalez (a destra) come paladini di Vlahovic, mentre Mihajlovic (senza Arnautovic) conferma bene o male la squadra che ha battuto la Roma con Barrow in attacco con, alle spalle, Soriano e Sansone. Unico cambio a sinistra Dijks al posto di Hickey.

Primo Tempo

Prima parte della gara con i viola protagonisti. Al 10’ c’è il primo tiro, che finisce di poco fuori di Gonzalez, dopo sei minuti risponde Sansone che ci prova di tacco. Niente da fare. Al 29’ Sansone serve Svanberg ma Terracciano è bravo a parare. Al 32’ Gonzalez crossa in area per Maleh che, di testa, porta in vantaggio i viola. Il Bologna riesce a uscire dal pressing di Italiano al 40’ con Soriano che  libera Svanberg per Barrow che, libero da Milenkovic, batte al volo sotto la traversa per l’1-1 col quale si va al riposo.

Secondo Tempo

Pubblicità

La Fiorentina torna subito in vantaggio ad inizio ripresa. È il 52’ quando una punizione perfetta di Biraghi riporta avanti gli uomini di Vincenzo Italiano. Al 66’ Skorupski in un’uscita a valanga mette a terra Gonzalez in area. Il rigore, decretato dall’arbitro Irrati, viene calciato da Vlahovic che segna il 3-1. È il dodicesimo centro per l’attaccante viola. All’83’ Hickey mette insieme un 2-3 illusorio prima della conclusione della gara. Vittoria importante per la Fiorentina che vede l’Europa mentre il Bologna resta a quota 24.

L’allenatore

Felice Vincenzo Italiano. “Eravamo reduci da una trasferta in cui pensavamo di averla vinta, oggi sul 3-1 l’abbiamo gestita in modo diverso. Abbiamo subito poco e ho visto la concretezza che ultimamente ci mancava lontano dal Franchi. Sentivo i ragazzi parlare di una sindrome da trasferta, ci prepariamo per la prossima e vediamo se possiamo fare questo salto di qualità. C’è un lavoro settimanale che facciamo, coinvolgere tutti non è semplice – aggiunge l’allenatore viola – ma ruotiamo spesso. Tanti ragazzi vengono chiamati in causa come Maleh e Gonzalez che non giocavano da un po’ e hanno segnato. Io ci tengo a vedere tutti con entusiasmo, poi se vinciamo una partita così lo alimentiamo. Ci tenevamo molto a vincere lontano dal Franchi. Venire a vincere qua è un grande merito per la squadra. Mi auguro che questo alimenti altro entusiasmo e consapevolezza ai ragazzi, abbiamo tanti valori e altri ancora devono venire fuori. Le altre viaggiano fortissimo, la distanza che c’è in classifica dimostra la forza delle squadre, noi siamo lì dietro e una volta che ci siamo arrivati vogliamo mantenerla. Ora facciamo più punti possibili, mancano tre partite per chiudere il girone d’andata e vediamo dove arriviamo”.

Pubblicità

Ultime notizie