giovedì, 17 Giugno 2021
HomeSezioniFiorentina"Il massimo per la squadra"

“Il massimo per la squadra”

Meno due a Inter-Fiorentina. Gilardino, ex giocatore del Milan, spera di segnare la sua quarta rete ai nerazzurri dopo le due di Parma e quella in rossonero. Vincere a Milano sarà dura, soprattutto dopo l'eliminazione dell'Inter dalla Champions League.

-

 {mp3remote}http://www.ilreporter.it/images/stories/audio/gila13marzo.mp3{/mp3remote} 

Penultimo giorno di allenamento per la truppa viola prima del big-match di domenica sera a San Siro. Tocca ad Alberto Gilardino presentarsi in sala stampa. Per l’attaccante la partita con l’Inter non è una gara speciale, ma una gara importante per la sua Fiorentina.

La sua ultima rete l’ha segnata contro l’Ajax, ad Amsterdam, poi lo stop per squalifica con la Reggina: “Non è da tanto che non faccio gol, mi sembra; ho segnato ad Amsterdam, poi ero squalificato. Spero comunque di ritornare a segnare presto e spero in una grande prestazione di tutta la squadra. Guardo ancora la classifica marcatori, anche se è molto difficile vincere. L’importante è che io dia il massimo per la squadra”.

Da non sottovalutare l’eliminazione dei nerazzurri dalla Champions League: “Sicuramente – prosegue Gilardino – per noi non è un vantaggio; giocheranno davanti al loro pubblico e vorranno rifarsi dopo l’eliminazione. Hanno tutti giocatori di grande qualità e dobbiamo stare attenti”.

Tengono ancora banco le dichiarazioni di Diego Della Valle e il confronto avvenuto con Prandelli. “Il patron può dire quello che vuole, dopo una prestazione non bella chiunque avrebbe reagito in questo modo. L’umore è positivo e il nostro gruppo è solido. Abbiamo un unico obiettivo, sia quelli che giocano sempre che quelli che giocano meno; c’è la voglia di reagire e di fare risultati importanti da qui alla fine”.

 

Ultime notizie