venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaIlicic show, la Fiorentina batte...

Ilicic show, la Fiorentina batte il Cesena e torna quinta

Dopo le quattro sconfitte consecutive in campionato la Fiorentina torna alla vittoria contro un Cesena destinato alla retrocessione. Doppietta di Ilicic e gol di Gilardino prima della rete romagnola di Rodriguez. Ottima gara di Salah. Grazie alle concomitanti sconfitte di Samp e Genoa i viola tornano al quinto posto in classifica e giovedì la trasferta di Siviglia per l’Europa League

-

Torna alla vittoria la Fiorentina, all’Artemio Franchi, contro un modesto Cesena e riconquista il quinto posto in classifica, in piena corsa per l’Europa League. Dopo quattro sconfitte consecutive in campionato la Fiorentina batte il Cesena (penultimo in classifica) e riprende la corsa verso l’Europa.  A segno, per ben due volte, Ilicic e poi Gilardino, inutile la rete di Rodriguez per i romagnoli. Montella decide per un turn over soft in vista della semifinale di Europa League di giovedì prossimo a Siviglia. In difesa giocano Savic e Basanta. A centrocampo la scelta cade su Kurtic con Badelj e Borja Valero mentre l’attacco viene affidato a Giardino con Ilicic e Salah a supporto. Il Cesena, con un piede ormai in B, risponde con una formazione molto offensiva. Defrel e Rodriguez in attacco con dietro Brienza e Carbonero.

 

Primo tempo

 

Buona partenza viola con Ilicic mattatore fin dai primi minuti. Al 10’ lo sloveno si mette in mostra con un tiro a colpo sicuro. Salva Kranjic proprio sulla linea di porta. Poco dopo una punizione di Vargas costringe al miracolo il portiere Agliardi. Al 17’ la Fiorentina batte un angolo. Salah gira verso la porta ma c’è un altro salvataggio sulla linea, stavolta di Rodriguez. La Fiorentina spinge e, alòla mezzora, conquista un rigore con Borja Valero falciato in area da Mudingay. Dopo i cinque errori stagionali dagli 11 metri si prende la responsabilità Ilicic che trasforma con freddezza. E’ l’1-0 per i viola. Il raddoppio arriva, ancora con lo sloveno, due minuti dopo. Ilicic calcia di destro da fuori battendo per la seconda volta il portiere romagnolo. Al 37’ Kurtic scambia con Salah che cerca in area Ilicic, anticipato per un soffio da Agliardi. Al 40’ sponda di Gilardino ancora per l’egiziano che però, da ottima posizione, non trova la rete. Si va al riposo con la Fiorentina avanti 2-0.

 

Secondo tempo

 

La ripresa si apre come si era chiuso il primo tempo: Fiorentina a dettare il gioco, Cesena attendista che cerca d’impensierire la retroguardia viola con rapidi contropiedi. Al 56’ arriva il terzo gol viola con Alberto Gilardino. L’attaccante di Biella sfrutta un assist di Kurtic per battere da attaccante d’area Agliardi. Dopo due minuti il Cesena accorcia le distanze. Tiro a giro di Rodriguez e la palla che sbatte sul palo e poi termina in rete. L’attaccante del Cesena si era reso pericoloso anche ad inizio ripresa ma il suo tiro era terminato fuori di un soffio. La partita finisce col gol di Rodriguez. Per i viola tre punti importanti per superare in un colpo solo Sampdoria e Genoa, entrambe sconfitte. E mentre dalla Curva Fiesole il tifo viola intonava “Montella portaci a Varsavia”, sede della finale di Europa League, il quinto posto in campionato è, al momento, una certezza.

 

L’allenatore

 

Finalmente sorridente Montella a fine gara: “L’unica cosa che mi dispiace è aver preso gol ma la squadra mi è piaciuta molto. Ci siamo ripresi il quinto posto – contionua l’allenatore viola – che va difeso con le unghie e con i denti. Poi penseremo alla prossima partita che può portarci alla storia. Ilicic è un giocatore molto importante che forse avrebbe bisogno di più affetto e attenzioni da parte di tutti. A volte bisogna meritarsele queste cose, ma sono felice della sua prestazione”. Sul Siviglia, Montella è fiducioso. “E’ una squadra molto strutturata e paziente. Sanno leggere le situazioni di gioco. Sono completi, ma sono sicuro che ci arriveremo con le massime motivazioni”.

Ultime notizie