sabato, 2 Marzo 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniFiorentinaIn campionato la Fiorentina non...

In campionato la Fiorentina non va

Seconda sconfitta consecutiva in casa per i viola che perdono il derby dell’Appennino. Non basta il gol di Saponara. Al debutto Brekalo

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

Crollo viola allo stadio Artemio Franchi. dopo il Torino anche il Bologna fa bottino pieno in trasferta. Troppo altalenante la stagione degli uomini di Italiano che, con difficoltà, riescono a collezionare due risultati positivi di seguito. Contro i rossolblù Italiano sceglie Barak a centrocampo. In attacco ancora Jovic con Gonzalez e Saponara. Thiago Motta schiera Zirkzee in attacco con Orsolini e Soriano ai lati.

La partita

Bologna subito molto concreto e solido. All’8’ Zirkzee impegna Terracciano che devia in angolo. Dal traversone seguente c’è un batti e ribatti in area, con Jovic che salva sulla linea un primo tiro, finché Barak colpisce di mano, nel tentativo di ostacolare Zirkzee. Rigore per il Bologna dopo che l’arbitro Pairetto ha rivisto l’azione al Var ed Orsolini, al 13’ segna il vantaggio felsineo. Dopo sei minuti c’è un rinvio maldestro del portiere Skorupski che serve Amrabat. Traversone per Saponara che, da due passi, sigla il pareggio. Al 35’ è sempre Saponara, in rovesciata, a mettere i brividi al Bologna. La sfera però si stampa sulla traversa. Prima dell’intervallo ci prova Jovic dalla lunga distanza ma Skorupski devia in angolo. Si va al riposo in una situazione di parità. In apertura di ripresa, su calcio d’angolo, è Posch il più lesto a mettere in rete con Terracciano che non riesce a compiere il miracolo. Pochi minuti dopo è Orsolini a imbastire un contropiede che però non si concretizza in rete. Il Bologna poi controlla e la Fiorentina non è mai veramente pericolosa. Alla fine il Bologna conquista tre punti che la rilanciano in chiave europea mentre i viola vedono sempre più compromesso il proprio cammino in campionato. Solo le coppe possono dare un senso alla stagione.

- Pubblicità -

L’allenatore

Vincenzo Italiano recrimina sulla sconfitta. “Non abbiamo fatto una gara brutta, con il Torino molto peggio. La sconfitta è ingiusta, ma si doveva fare di più nella ripresa. Ancora una volta – aggiunge il tecnico – non abbiamo trovato il giusto guizzo. Eravamo reduci da una vittoria, peccato. Il pari ci poteva stare nel secondo tempo. In campionato non riusciamo a trovare la giusta continuità. Avevo messo in guardia i ragazzi. Abbiamo marcato male su due corner, poi per il resto ci gira veramente male in campionato. Non bisogna abbattersi, assolutamente. Abbiamo in rosa giocatori che possono fare bene. Noi ormai abbiamo dimostrato di poter fare tutto. Da grandi partite a prestazioni deludenti. Lavoreremo per la Juventus in vista della partita di domenica prossima”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -