lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina cade con la...

La Fiorentina cade con la Roma che va in Champions

Fiorentina-Roma 0-1

-

La Fiorentina cade all’Artemio Franchi per mano di una bella Roma che ottiene i tre punti grazie ad un gol di Nainggolan, servito dall’ex di turno Ljajic. I giallorossi sono, aritmeticamente, in Champions League. Contro la Roma l’ultima partita in casa, contro una grande per la Fiorentina. Bilancio pessimo: vittoria contro la Juventus e sconfitte contro Milan, Inter, Roma, Lazio e Napoli. Un dato che deve far riflettere. Tornando alla partita,  nella Roma manca Destro, squalificato, e Garcia schiera l’ex Ljajic dal primo minuto a supporto di Totti e Gervinho. Nei viola Matos è ancora preferito a Matri, a centrocampo trio Aquilani-Pizarro-Borja Valero.
PRIMO TEMPO – Roma che inizia subito in attacco con Ljajic che da fuori calcia tra le braccia di Neto. Al 7′ ci prova Cuadrado ma il pallone termina al lato. Contropiede giallorosso innescato da Ljajic che serve Gervinho, l’attaccante a tu per tu con Neto sbaglia. All’11’ Borja Vaero dal limite non mette la giusta forza nell’impatto con la sfera, tutto facile per De Sanctis. Al 24′ bel cross di Tomovic in mezzo all’area, si fa trovare attenta la difesa ospite. Due minuti dopo arriva il goal di Nainggolan che servito da Ljajic mette dentro in scivolata. E’ lo 0-1 che deciderà il match. La Fiorentina prova a riorganizzarsi ma non riesce a pareggiare. Ilicic su punizione dal limite calcia alto. La Roma allora prova a raddoppiare con Totti che prova al volo da fuori dopo una respinta corta di Gonzalo Rodriguez, il capitano giallorosso non trova la porta di poco. Nei minuti di recupero Pizarro ruba palla, si accentra e calcia, l’ex romanista non prende bene le misure.
SECONDO TEMPO – Fiorentina più vivace nella ripresa. Cuadrado su punizione dalla trequarti prende in pieno De Sanctis. Sempre il colombiano da fuori calcia alto. Anche Pizarro ci prova dalla distanza poco dopo senza fortuna. Al 64′ si rivede la Roma con Dodò che trova una traiettoria che impegna Neto ad una bella parata in tuffo. Il portiere viola poco dopo è bravo anche su un tiro di destro violento di Totti. Al 70′ Savic sugli sviluppi di un calcio piazzato ha la palla buona per il pareggio ma la spreca malamente a due passi dal portiere giallorosso. Negli ultimi venti minuti la Roma si limita a controllare la gara. Solo all’88’ Savic da fuori sfiora la traversa per la Fiorentina.

Ultime notizie