In un Comunicato Stampa: “Comprendono e approvano pienamente il gesto di un uomo per bene toccato ingiustamente nei suoi valori più cari: l’onestà e la dignità.
Teniamo inoltre a ricordare che non fosse stato per la caparbietà e l’attaccamento ai colori viola di Domenici, oggi non esisterebbe l’attuale Fiorentina.

Per questo e per il rispetto che si deve avere per la dignità e la serietà delle persone per bene la Società è vicina più che mai al Sindaco di Firenze, città che, come abbiamo avuto modo di verificare direttamente in questi anni, è sempre stata nel suo cuore prima di ogni altra cosa”.