martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina torna alla vittoria...

La Fiorentina torna alla vittoria contro il Bologna

Torreira goleador

-

Pubblicità

Torna al successo la Fiorentina nell’anticipo dell’ora di pranzo contro il Bologna. Gara non facile per i viola che soffrono più del dovuto per avere la meglio sulla squadra di Mihajlovic. Due legni per il Bologna ed un palo anche per i viola prima della rete di Torreira che ha deciso la partita. Vincenzo Italiano sorprende ancora schierando Odriozola in difesa, Sottil e Gonzalez ai lati di Piantek. Nel Bologna il tandem d’attacco è composto da Arnautovic ed Orsolini.

Primo Tempo

La prima occasione è per il Bologna che colpisce la traversa, con Soriano, dopo pochi secondi dal calcio d’avvio. Dopo poco è Arnautovic a sbagliare il gol calciando il pallone a qualche centimetro da Terracciano. Al 35’ si vedono i viola con Biraghi che tira sopra la traversa. Al 39’ è Orsolini a colpire il palo, a porta vuota. Rossoblù in 10 al 41’ per il fallo da doppia ammonizione di Bonifazi. Al 42’ occasione, sulla destra, per Odriozola con Skorupski che respinge con i pugni sulla conclusione successiva, da fuori, di Biraghi. Si va al riposo senza ulteriori emozioni.

Secondo Tempo

Pubblicità

Fiorentina che, nella ripresa, cerca di sfruttare al meglio la superiorità numerica. Dopo un minuto ci prova subito Bonaventura ma il pallone è ancora alto sopra la traversa. Al 52’ altro tiro dalla lunga distanza di Torreira che colpisce il palo; al 68’ Gonzalez ha sui piedi la palla per passare in vantaggio ma il tiro viene deviato dalla difesa felsinea in angolo. Al 70’ Biraghi calcia un traversone per Castrovilli che serve Torreira in area. Tocco ravvicinato, ma comunque efficace del centrocampista viola per battere Skorupski. È il gol partita che decide il match.

L’allenatore

Soddisfatto, a fine gara, Vincenzo Italiano. “Ci sono anche questo tipo di vittorie, sono contento per i tre punti che sono arrivati dopo tre prestazioni ottime in cui avevamo raccolto pochissimo. Con l’uomo in più potevamo gestire meglio, ma il caldo e i ritmi non elevatissimi mi facevano pensare ad una partita strana: oggi finalmente abbiamo ottenuto i tre punti – aggiunge l’allenatore viola –  dopo partite giocate bene senza raccogliere. Soprattutto nel secondo tempo, con il baricentro alto, deve venire fuori la qualità nelle scelte finali e nell’attacco alla porta: lo abbiamo fatto nel gol con quattro uomini vicini alla porta, ma potevamo fare meglio per la gestione. L’importante era vincere, in maniera più o meno sporca. Siamo spesso arrivati facilmente ai 20 metri ma non abbiamo messo tanti palloni dal fondo. Potevamo essere più veloci e non abbiamo sfruttato alcune situazioni, peccato perché andavamo su con facilità”.

Pubblicità

Ultime notizie