martedì, 26 Gennaio 2021
Home Sezioni Fiorentina La Fiorentina vince lo scontro...

La Fiorentina vince lo scontro salvezza con la Spal

Deludente prestazione dei viola che riescono a conquistare i tre punti solo negli ultimi minuti al termine di una gara complicata

-

Non ha convinto la Fiorentina che ha giocato la prima gara del 2020 all’Artemio Franchi. Contro la Spal, fanalino di coda, i viola hanno conquistato i tre punti, che mancavano in casa dal 30 ottobre 2019, solo grazie ad una rete di testa di Pezzella a nove minuti dal fischio finale. Prestazione al di sotto della sufficienza ma la vittoria permette agli uomini di Iachini di chiudere il girone d’andata a 21 punti e di tenere a distanza la zona calda della classifica. Nonostante l’arrivo in settimana di Patrick Cutrone, Giuseppe Iachini sceglie il modulo classico con Chiesa e Boateng in avanti e Vlahovic in panchina. Leonardo Semplici, deluso a fine gara dato che la sua squadra ha giocato alla pari con i viola sceglie, invece, un tridente con Strefezza dietro Petagna e Di Francesco.

Primo Tempo

Una gara tra due squadre impaurite ed incapaci di riuscire a prevalere. Classica sfida tra contendenti che lottano per salvarsi. La Fiorentina parte bene ed al 6’ Boateng riceve un assist da Chiesa e segna un gol in pieno fuorigioco. Nessuna delle due squadre riesce a diventare padrona del campo e anche le occasioni sono decisamente poche. Al 31’ Lirola taglia un diagonale per Castrovilli ma Berisha para. Al 36’ cross rasoterra di Igor che Dragowski non vede ma che non sfrutta Petagna che, in scivolata, non riesce ad intervenire. Proprio al 45’ palo della Spal su punizione di Strefezza dai 35 metri. Si va al riposo a reti bianche.

Secondo Tempo

Iachini inserisce Vlahovic al posto di Boateng ed al 49’ Chiesa sbaglia, solo davanti alla porta, tirando alto proprio su assist del neo entrato Vlahovic. A un quarto d’ora dalla fine entra anche Cutrone , ma la Fiorentina rischia la beffa su un’iniziativa di Valoti, al 75’, chiusa con un tocco sotto che esce di poco. All’80’ Benassi chiama a un’altra parata Berisha, sull’angolo che ne segue Pezzella stacca più in alto di tutti e segna di testa l’1-0 tra un nugolo di giocatori. E’ il gol vittoria che libera da un incantesimo tutto lo stadio Franchi. Cutrone sfiora il 2-0 e primo gol in viola di tacco nel recupero. I viola vincono per la prima, in casa, volta davanti al nuovo proprietario Rocco Commisso e respirano.

L’allenatore

Felice il ritorno di Beppe Iachini a Firenze. “Ringrazio i tifosi per l’accoglienza, stiamo vivendo un momento delicato altrimenti non ci sarebbe stato bisogno del cambio. Stiamo lavorando da 12 giorni, c’è disponibilità e voglia di crescere. Ci dobbiamo conoscere di più, oggi abbiamo iniziato bene poi quando abbiamo sbagliato qualche passaggio è subentrata la paura. In certi momenti della stagione è meglio giocare fuori che in trasferta, al Franchi abbiamo un eccessivo timore ma miglioreremo anche in questo. Ci interessava solo vincere, perché erano diversi mesi che non vincevamo al Franchi ed è un’iniezione di fiducia per la squadra. Chiesa – ha aggiunto l’allenatore della Fiorentina – va solo ringraziato, ci mette impegno. Il ragazzo viene dall’infortunio alla caviglia, sta recuperando dopo aver saltato alcuni allenamenti. Nella prima partita riesci a sopperire ai problemi, vogliamo riportarlo presto al massimo. Mi sono tenuto un asso nella manica visto che Cutrone non aveva i 90 minuti nelle gambe. Entrando nella ripresa Vlahovic poteva incidere con la sua freschezza”.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: i dati delle ultime 24 ore per regione

I dati del 25 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Quante persone possono entrare in un negozio: come calcolare il numero massimo

Come calcolare il numero massimo di persone ammesse in un negozio: le regole anti-Covid del nuovo Dpcm, dal cartello a quanti clienti possono entrare per metro quadrato

Quando il cambio di colore delle regioni: ogni quanto vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Zona rosso scuro: cosa significa per chi vuole viaggiare in Europa e Italia

Nella "mappa" dell'Europa arriva una nuova zona, rosso scuro, con limitazioni per chi vuole viaggiare: cosa significa e cosa cambia nelle regioni italiane che finiranno in questa fascia di rischio