venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaL'Inter ferma la Fiorentina

L’Inter ferma la Fiorentina

-

Senza attaccanti di ruolo nel primo tempo la Fiorentina regala tutto il primo periodo all’Inter che passa in vantaggio con Palacio. Ad inizio secondo tempo il fulmineo pareggio di Cuadrado ma poi Icardi, con una rete in netto fuorigioco, firma i tre punti per i nerazzurri. E’ tornato a giocare, dopo cinque mesi d’assenza, Mario Gomez, magra consolazione per una Fiorentina stanca e con poche idee. Montella, incredibilmente, lascia in panchina Alessandro Matri e schiera un reparto offensivo senza punti di riferimento con la coppia Joaquin-Ilicic, supportata dagli esterni Cuadrado e Vargas. Scelta non azzeccata che alla fine peserà molto sul risultato. A centrocampo Pizarro con Aquilani e Mati Fernandez, fiducia in difesa a Diakitè accanto a Rodriguez e Compper. Mazzarri recupera Hernanes e lo schiera accanto a Guarin e Kuzmanovic, confermati gli esterni Jonathan e Nagatomo. Walter Samuel dirige il trio difensivo con Rolando e Juan Jesus, mentre la coppia offensiva è formata da Palacio e Milito.
PRIMO TEMPO – L’Inter parte molto bene ed approfitta di una Fiorentina svagata e lenta. Palacio al 13′ prende la mira e centra un palo clamoroso. La Fiorentina è senza idee in attacco, così l’Inter ci prova ancora con Milito. Il “‘Principe” scalda i guantoni di Neto al 14′ e ancora al 20’ quando trova soltanto l’esterno della rete. La rete del vantaggio arriva al 34′ con Palacio che, ritrova la via del gol finalizzando un bell’assist di Guarin con buona freddezza davanti a Neto. Unico guizzo viola dei primi quarantacinque minuti il sinistro di Vargas, respinto bene in angolo da Handanovic.
SECONDO TEMPO – Fiorentina più pimpante nella ripresa. La squadra di Montella scende in campo con un altro atteggiamento e mette subito alle corde l’Inter. Passano due minuti e Cuadrado approfitta di un’incertezza di Handanovic e insacca in rete per l’1-1. Il match diventa più emozionante. I padroni di casa continuano a premere con pericolosità ma concedono spazi alle ripartenze dell’Inter. Mazzarri gioca la carta Icardi ed il giovane argentino ripaga la fiducia del mister, trasformando in rete un cross dalla sinistra al 65′. La rete è in fuorigioco ma l’arbitro Damato ed i suoi assistenti non se ne accorgono. L’Inter sfiora più volte il tris nei successivi minuti, ma la Fiorentina risponde con Matri e Gomez insieme in campo ma il gol del pareggio non arriva.
 
L’ALLENATORE Vincenzo Montella recrimina sulla sconfitta subita grazie ad un gol in fuorigioco. “E’ stata una partita nervosa, nel primo tempo i nerazzurri hanno meritato. Dopo il pareggio avevamo la partita in pugno, ma siamo stati sfortunati e hanno fatto il 2-1. Quando si gioca contro una squadra forte come l’Inter ci può stare di perdere. Avevamo poche energie, si sa, chi gioca ogni tre giorni paga. L’episodio del fuorigioco – aggiunge Montella – non mi sembrava difficile da valutare, ma non mi voglio lamentare dell’arbitro. L’infortunio di Gonzalo ci ha condizionati e l’ultimo cambio l’ho speso più avanti. Gomez-Matri è stata una forzatura mia, il centrocampo era stanco, e per me era la miglior possibilità per poter segnare. Il cammino in campionato è molto lungo e difficile”.

Ultime notizie