lunedì, 25 Gennaio 2021
Home Sezioni Fiorentina Maltempo, rinviata Genoa-Fiorentina

Maltempo, rinviata Genoa-Fiorentina

Dura solo 27 minuti la gara del Luigi Ferraris tra Genoa e Fiorentina. Un vero e proprio diluvio s’è abbattuto su Genova e la partita è stata rinviata. Tra le ipotesi per il recupero, il 30 novembre o il 15 dicembre

-

Si è giocata per soli 27 minuti Genoa-Fiorentina. Tanta pioggia, grandine e freddo hanno costretto l’arbitro Banti a sospendere Genoa-Fiorentina che si giocava al Luigi Ferraris di Genova. Le squadre hanno atteso negli spogliatoi la fine dell'acquazzone che effettivamente è arrivato intorno alle 16,00 ma le condizioni non proprio ottimali del terreno di gioco, in particolare le fasce che erano completamente allagate, hanno indotto Banti a non far proseguire la gara. Unica azione degna di nota nei minuti giocati una traversa colpita dal Genoa con Laxalt al 24’ minuto.

Il recupero

I 63 minuti che mancano al termine della partita non possono essere recuperati domani in quanto la Fiorentina ha in programma giovedì la partita di Europa League a Salonicco. “Ridda” di voci sul recupero. La prima data utile per il recupero potrebbe essere mercoledì  30 novembre, ma è possibile anche che le due società chiedano di giocare i minuti che mancano al termine della partita il 15 dicembre.

Ultime notizie

Risorge la Fiorentina, battuto il Crotone

I viola chiudono il girone di andata con 21 punti, come la scorsa stagione

Toscana, zona gialla fino a quando. Fascia bianca ancora lontana

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: le regole. Intanto la regione "sogna" la zona bianca

Che colore siamo oggi: zona e colori per le regioni d’Italia (22 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore

Che zona è sabato e domenica: gialla, arancione o rossa

La mappa colorata d'Italia per il fine settimana: che zona è nelle diverse regioni sabato 23 e domenica 24 gennaio e cosa si può fare