giovedì, 17 Giugno 2021
HomeSezioniFiorentinaMelo, oggi il probabile ricorso

Melo, oggi il probabile ricorso

La Fiorentina potrebbe fare ricorso alla decisione presa ieri dal giudice sportivo, Giampaolo Tosel. Jorgensen difende il suo compagno di squadra. Il CT del Brasile, Carlos Dunga, è dispiaciuto del comportamento tenuto dal suo giocatore

-

Oggi pomeriggio potrebbe arrivare la decisione da parte della società viola di fare ricorso alla super-squalifica inflitta a Felipe Melo nel dopo partita di Fiorentina-Cagliari. La scazzottata avvenuta nel tunnel è costata cinque giornate di squalifica sia al brasiliano che a Lopez. Melo ha spiegato ai dirigenti viola di essere stato e provocato dallo stesso Lopez, versione che il suo compagno di squadra, Martin Jorgensen conferma al Corriere della Sera: “E’ stato Lopez a cominciare; non ho mai visto nulla di simile, siamo andati molto oltre le righe”.

Pronte anche le parole del CT della Nazionale verdeoro, Carlos Dunga, che a Stadio ha così commentato il gesto del suo giocatore: “Parlare di cose accadute a migliaia di chilometri di distanza non è facile. Non conosco la dinamica esatta dei fatti però mi dispiace per l’episodio che ha coinvolto Felipe. Sono dispiaciuto e sorpreso perchè con noi non si è mai comportato così. Melo ha sempre avuto un comportamento irreprensibile. Un atteggiamento serio e responsabile è quello che auspico da parte sua anche nella Fiorentina. E’ una vicenda che Fiorentina e Melo devono chiarire tra loro. Per quanto riguarda il rapporto di Felipe col Brasile, il ruolo mi impone di fare gli interessi della Nazionale. Un consiglio? Il calciatore è bene che faccia il calciatore dentro il campo mettendo agonismo e grinta, ma solo e soltanto sul terreno di gioco”.

Ultime notizie