mercoledì, 2 Dicembre 2020
Home Sezioni Fiorentina Mutu viola fino al 2012,...

Mutu viola fino al 2012, è ufficiale

la fiorentina comunica ufficialmente il rinnovo dell'attaccante rumeno

-

 

Si è così definitivamente conclusa la telenovella dell’estate che ha visto protagonista Adrian Mutu. L’attaccante viola, che nelle scorse settimane sembrava già in partenza per Roma, resterà a Firenze fino al 2012. Questo l’accordo raggiunto tra Alessandro Moggi, procuratore del giocatore rumeno, e il direttore sportivo della Fiorentina Pantaleo Corvino. Il contratto dovrebbe prevedere anche un ritocco del 10 % dell’ingaggio del giocatore, con un aumento di 150-200mila euro.

Nel frattempo l’attaccante viola è stato convocato dal commissario tecnico della Romania, Victor Piturca, per disputare la partita amichevole Romania-Lettonia. La sfida tra le due nazionali si terrà il 20 agosto, proprio a ridosso del preliminare di Champions. Un vero e proprio problema per la Fiorentina, in quanto i diversi impegni potrebbero affaticare Mutu e quindi le prestazioni dell’attaccante rumeno potrebbero non essere al 100% proprio nel momento in cui la squadra ha bisogno che la sua condizione fisica sia ottimale.

Ultime notizie

Covid, in Toscana 776 nuovi casi: il bollettino del 2 dicembre

I dati dal bollettino della Regione sui contagi di Covid in Toscana al 2 dicembre 2020: nuovi casi, andamento e punto della situazione

Cashback, bonus di Natale 2020: come funziona, l’app IO e lo Spid

A dicembre un rimborso da 150 euro per chi fa shopping nei negozi fisici e paga con le carte elettroniche o con il cellulare: ecco come richiederlo e a cosa serve l'app

Il concerto di Antonio Artese, dal Museo Marino Marini al web

Il Museo Marino Marini e l'Istituto Italiano di cultura di Oslo insieme per il concerto del maestro Artese, ispirato alle opere dell'artista

Messa di Natale 2020 anticipata prima di mezzanotte: l’orario di inizio

La santa messa della vigilia fa i conti con il coprifuoco. La Cei: va celebrata, ma si può fare qualche ora prima