lunedì, 26 Luglio 2021
Adv Adapex
HomeSezioniFiorentinaPer la terza volta in...

Per la terza volta in stagione l’Inter batte la Fiorentina

Debutto per Kokorin e Malcuit

-

Terza vittoria tra campionato e Coppa Italia per l’Inter sulla Fiorentina in questa stagione. a differenza delle altre due gare nelle quali i viola non avevano demeritato, ed erano usciti sconfitti con alcune recriminazioni, al Franchi nell’anticipo del ventunesimo turno di Serie A, la squadra di Antonio Conte ha vinto dimostrando di essere nettamente superiore ai viola. Cesare Prandelli deve fare a meno di Castrovilli e Milenkovic squalificati e di Ribery e Caceres infortunati e schiera una Fiorentina inedita con Venuti in difesa ed imbottendo il centrocampo con Borja Valero ed Eysseric e tenendo il solo Vlahovic in attacco. Nell’Inter rientra Lukaku che era stato tenuto a riposo in Coppa Italia. Conte fa riposare Lautaro Martinez e schiera Sanchez.

Primo Tempo

L’Inter parte molto bene ed al 6’ è subito pericolosa con Barella che dall’interno dell’area di rigore colpisce la palla a rete ma Dragowski salva la propria porta con un intervento prodigioso. Al 13’ la risposta viola. Il tiro di Bonaventura viene intercettato da Bastoni che respinge sui piedi di Eysseric che calcia la palla a lato della porta difesa da Handanovic. Al 31’ Sanchez serve Barella che, di destro, colpisce al volo e segna l’1-0 per l’Inter. Al 37’ Martinez Quarta serve Bonaventura che tira ma Handanovic devia sulla traversa, la sfera arriva a Biraghi ma sul secondo tiro Handanovic para coi piedi. Al 43’ la Fiorentina cerca ancora il pareggio con Amrabat che serve Eysseric. Il tiro del francese viene difeso da Lukaku. Proprio il belga si fa vedere al 45’ con un tiro che finisce alto, sopra la traversa. Si va al riposo con i nerazzurri avanti di un gol.

© Tiziano Pucci – Agenzia Fotografica Italiana

Secondo Tempo

Nella ripresa Prandelli toglie Borja Valero per Kouame ma al 52’ arriva il raddoppio dell’Inter. Hakimi serve Perisic che viene lasciato completamente libero dalla difesa viola e appoggia facilmente a rete per il 2-0. Al 63’ è ancora Hakimi a servire Lukaku che entra in area ed ha a disposizione un rigore in movimento. Quarta riesce a deviare in angolo. Dopo due minuti il tiro di Perisic viene parato da Dragowski. Al 67’ è sempre il portiere viola a salvare il risultato su un tiro di Gagliardini. Entrano i nuovi acquisti Kokorin e Malcuit. L’ex Napoli proprio allo scadere ci prova con un tiro da fuori area che esce di poco a lato. Finisce con la vittoria dell’Inter che continua la corsa verso il titolo mentre la Fiorentina è costretta, ancora una volta, a guardarsi alle spalle.

L’allenatore

Cesare Prandelli commenta a fine gara. “Abbiamo reagito bene dopo il primo gol, cosa che non è accaduta dopo il secondo gol. La vittoria dell’Inter è meritata anche se con un po’ di fortuna avremmo potuto pareggiare. Abbiamo sbagliato spesso le uscite, sicuramente qualche errore l’abbiamo commesso ma dobbiamo riconoscere la forza dell’Inter. Le scelte sono state obbligatorie, Pulgar sta vivendo un momento particolare dopo il Covid ma è normale, sono ragazzi giovani che vivono lontani dalla famiglia. Eysseric – aggiunge il tecnico viola – ha fatto una buona partita, Borja ha dato un po’ di qualità, abbiamo tentato di osare con le due punte. Quello che porto a casa è un’ottima reazione dopo il primo gol. Il salto di qualità dipende da noi, possiamo fare delle buone partite se diventiamo consapevoli dei nostri limiti. E’ un campionato strano, la squadra è nata in un certo modo e assestarla in corsa non è facile. La prossima settima abbiamo uno scontro salvezza, dobbiamo pensare a salvarci”.

Ultime notizie