domenica, 11 Aprile 2021
HomeSezioniFiorentinaPunto d'oro (ma qualcosa non...

Punto d’oro (ma qualcosa non va)

Punticino d'oro quello guadagnato ieri pomeriggio, che permette alla formazione viola di avvicinarsi al Milan, fermato in casa dalla Sampdoria grazie alle reti di Cassano e Pazzini. Eppure c'è qualcosa che continua a non andare in questa squadra.

-

Partiamo da Vargas. Il peruviano continua a non convincere. La sua partita dura solo 45′, giusto il tempo di prendersi un’ammonizione e qualche critica dai tifosi viola presenti al Granillo. La difesa viola, orfana di Gamberini, continua a presentare lacune e incertezze.

Il centrocampo. Inutile dirlo, Felipe Melo in questo momento è l’unico che si salva. Montolivo, Kuzmanovic e Donadel sembrano non essere al top della condizione fisica e psicologica. L’attacco. Questione Gilardino. Quando il bomber biellese non gioca la Fiorentina non vince. Questo è un dato di fatto. Si salvano Bonazzoli, che ieri ha fatto il suo dovere, ovvero mettere la palla in rete, e Semioli, che sta incanalando una serie positiva di prestazioni.

Domenica arriva un Palermo in piena crisi. La sconfitta nel derby con il Catania con il risultato di 4 a 0 ha fatto inferocire il patron Zamparini che ha ordinato il ritiro da martedì in Toscana. Sarà importante che la Fiorentina ritrovi se stessa per continuare la striscia positiva che ha incanalato in queste ultime partite di campionato.

Ultime notizie