lunedì, 24 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniLavoro & EconomiaCome si calcola la Tasi...

Come si calcola la Tasi in Toscana

7 comuni toscani su 10 sono ancora senza regole per la tassa, dicono dal Caaf Cgil e c’è un labirinto di detrazioni. La Tasi a Firenze? ''Problemi con la rendita catastale''

-

- Pubblicità -

Dilemmi di fine estate. Quanto si paga per la Tasi a Firenze e nelle altre città toscane? I contribuenti sborseranno di più rispetto all’Imu? Quesiti ancora aperti. Se nel capoluogo gigliato a luglio è stata decisa l’aliquota (ossia la “percentuale” su cui è calcolata la tassa da versare), così non è per molti vicini di casa.

Per quanto riguarda la Tasi, in Toscana 7 comuni su 10 non hanno ancora deliberato in materia, moltissimi lo faranno in extremis durante queste settimane. Dovranno infatti decidere entro il 10 settembre altrimenti l’imposta avrà un valore prefissato dalla legge.

- Pubblicità -

Caos tasse

“Stimiamo che il 70 per cento dei Comuni nella nostra regione stia deliberando in questi giorni  – spiega Fulvio Farnesi, amministratore delegato del Caaf Cgil Toscana – una parte più piccola aveva già deciso a giugno. Ogni giorno controlliamo la situazione delle delibere e aggiornano il nostro software”.

Già adesso molti contribuenti stanno chiamando i centri di assistenza fiscale per chiedere chiarimenti e gli uffici prendono già appuntamenti, per non arrivare impreparati alle scadenze. Per il calcolo della Tasi è sconsigliato il fai-da-te, se non si è esperti in fatto di tributi. Il “prezzo” per una pratica, nel caso della Cgil, varia i 5 e i 10 euro, sia per la Tasi sia per l'Imu (che non è scomparsa sulle seconde case).

- Pubblicità -

Detrazioni della Tasi in Toscana, un labirinto

Poi c’è il rompicapo delle detrazioni, diverse a seconda del Comune, con cui il contribuente dovrà fare i conti. “Rischiamo di rimpiangere la vecchia Ici – chiosa Farnesi – almeno era più chiara. Per la Tasi alcuni Comuni hanno messo a punto delibere molto farraginose”.

Come si calcola la Tasi a Firenze e in Toscana

- Pubblicità -

Le date entro le quali versare gli importi invece sono uguali per tutti: chi non ha già pagato la Tasi a giugno (per i Comuni che avevano deciso l’aliquota prima dell’estate), la prima rata sarà il 16 ottobre. La seconda è il 16 dicembre. Quanto si pagherà? Ancora è difficile stabilire quali saranno le città più care, serve ancora qualche settimana per avere un quadro preciso.

Come si calcola la Tasi a Firenze

Firenze ha “agganciato” il calcolo della tassa sui servizi indivisibili (così si chiama in gergo) alla rendita catastale. In soldoni: più la rendita catastale è bassa, meno imposta paghi. “La rendita catastale potrebbe creare dei problemi – avverte Farnesi – paradossalmente, a parità di alloggio, sarà possibile pagare di più per una casa in periferia, rispetto a una in centro”.

“Tre esempi concreti: per un appartamento con tre stanze e un balcone in piazza San Lorenzo la rendita catastale è 400 euro; per una casa con 5 stanze in viale dei Mille è 900 euro e per un appartamento in zona Ponte a Greve, 4 stanze, è di 850 euro. Tutto questo dipende non dai Comuni ma dalla riforma del catasto che ancora non è partita nonostante gli annunci”.

Tutti i dettagli

Per capire tutti i dettagli su questa tassa, è possibile consultare la nostra scheda su quando e come si paga la Tasi a Firenze.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -