Trovare un posto di lavoro in Toscana sta sempre più diventando una caccia al tesoro, soprattutto per i più giovani. Gli under 30 faticano a sbarcare nel mondo del lavoro e molti di loro vanno a infoltire l’esercito dei cosiddetti “Neet” (i ragazzi che non lavorano, non studiano e non cercano un posto). Ecco quindi le possibilità per le nuove generazioni in attesa (o in vista) di un’occupazione nella nostra regione.

Volontario per il servizio civile

È un’opzione scelta sempre più dagli under 30. Mentre attendono di trovare un lavoro, dedicano un anno al servizio civile volontario: partecipano a progetti che aiutano la collettività (ad esempio protezione civile, associazioni, cultura) e ricevono un rimborso spese da 433 euro al mese. Ai progetti del servizio civile nazionale (www.serviziocivile.gov.it) si aggiungono anche quelli  del servizio civile regionale per i giovani tra i 18 e i 30 anni.

Il nuovo bando regionale arriverà alla fine del 2014, intanto sono oltre 4mila i giovani toscani che dal 2011 a oggi hanno scelto la strada del servizio civile regionale.

Faccio un tirocinio (retribuito)

Niente occupazione? Meglio non restare con le mani in mano e imparare un mestiere sul campo. In Toscana i tirocini, previsti fuori dal percorso di studi universitari e fuori dal periodo di praticato, devono essere retribuiti con almeno 500 euro.

Attenzione, non si tratta di uno stipendio, ma di un rimborso spese. Per chi ha tra i 18 e i 30 anni, la Regione finanzia, tramite il progetto Giovani Sì, 300 dei 500 euro obbligatori (cofinanziamento valido anche per chi retribuisce i tirocini curricolari e i praticantati). Sono oltre 10mila in tutta la regione i tirocini ammessi al rimborso tra giugno 2011 e agosto 2013.

Mi metto in proprio

Se non trovo lavoro, lo creo. Per trasformare un’idea di business in realtà, meglio chiedere una mano. Il progetto Giovani Sì per gli imprenditori junior dà un aiuto “tagliando” gli interessi sui prestiti concessi dalle banche ai giovani imprenditori tra i 18 e i 40 anni e, senza limite di età, alle imprenditrici.

Per trovare invece un “nido” dove far crescere la propria baby-impresa esistono gli incubatori, strutture che offrono consulenze, spazi di lavoro, contatti e possibilità di far rete con altre giovani realtà. Si va dall’incubatore del Comune (incubatorefirenze.org), a quello universitario (iuf.csavri.org), fino ai privati (nanabianca.it).

Cercare lavoro in Toscana - centro per l'impiego. Foto Il Reporter

Foto: Il Reporter – GC

E 5 siti per trovare lavoro in Toscana

prenet.provincia.fi.it
Trovare un posto in un click
Le offerte di lavoro dei centri per l’impiego. È possibile inserire il proprio curriculum e candidarsi online per un posto.

www.progettotrio.it
Formazione gratuita online
Il sistema di web learning della Regione Toscana tanti corsi: dalle lingue all’informatica, anche con certificazioni riconosciute sul mercato.

www.informolavoro.it
Orientamento, formazione  e lavoro
Il sito della Provincia che racchiude tutte le info per chi cerca un’occupazione o vuole migliorare il curriculum con un corso di formazione.

www.giovanisi.it
Dai contributi per l’affitto ai tirocini retribuiti
È il portale del progetto Giovani Sì della Regione Toscana per aiutare l’autonomia dei giovani, con incentivi per le aziende e opportunità per under 30 e under 35.

www.linkedin.com
Il social network anti-disoccupazione
Sempre più aziende si affidano ai social per trovare canditati. LinkedIn è quello più conosciuto a livello internazionale e si sta affermando anche dalle nostre parti