martedì, 11 Maggio 2021
HomeSezioniLavoro & EconomiaLavoro: chi viene assunto in...

Lavoro: chi viene assunto in Toscana

Cercasi personale qualificato. Durante il 2014, in Toscana 40mila nuove assunzioni. Con un ''ma'': addio posto fisso

-

Quasi 2mila assunzioni in più rispetto al 2013, ma il 45 per cento in meno rispetto ai livelli pre-crisi, quelli del 2007. Se durante quest’anno le assunzioni programmate dalle aziende toscane sono state 40mila, le persone “in uscita”, ossia che hanno perso il contratto da dipendente, sono 52.250. Tradotto in percentuale, l’occupazione dipendente è diminuita in 365 giorni dell’1,7%. 

Lavoro in Toscana, sempre più “a tempo”

I numeri arrivano dal rapporto Excelsior di Unioncamere. I contratti indeterminati si sono quasi dimezzati. Secondo l’indagine prima della crisi, nel 2007, il 36% dei lavoratori toscani venivano assunti con un contratto a tempo indeterminato. Oggi il posto fisso sta diventando un miraggio, solo il 18,6% può vantare un indeterminato. 

I profili professionali cercati dalle aziende

Le imprese cercano, per quanto riguarda gli impieghi non stagionali, personale qualificato nel settore del commercio e dei servizi (30%); operai specializzati, conduttori di impianti e addetti a macchinari fissi e mobili (29%). Nel 18% dei casi si cercano lavoratori con alta specializzazione e nel 10% impiegati.

Ultime notizie