La lista degli espositori del Vinitaly 2018 parla toscano. Cosa ci sarà sotto il mega-padiglione dedicato alla nostra regione? Oltre 700 aziende per 741 etichette Docg, 418 Doc e 909 Igt. Non solo Chianti e Brunello di Montalcino, insomma, anche se quest’ultimo sarà presente con ben 102 etichette più 37 di Riserva.

I vini di Toscana al Vinitaly 2018

Tra le Docg in degustazione anche diverse bottiglie di Montecucco e Morellino di Scansano, due espressioni del Sangiovese maremmano, meno note ai fiorentini. Ma anche 29 tipi di Vernaccia di San Gimignano, compresa una riserva invecchiata di 10 anni della tenuta San Quirico di Isabella Vecchione. Nutrita anche la coorte dei Bolgheri, tra le Doc, con una rappresentanza di 24 etichette, tra cui il pluripremiato Zizzolo, l’aristocratico Donne Fittipaldi e le produzioni innovative di Michele Satta, ma non i colleghi più blasonati (vedi alla voce Sassicaia).

Da non trascurare anche la pattuglia degli Igt, che riservano alcune perle come Sorpasso di Fortulla (vino da oltre 30 euro in enoteca, premiato da alcune tra le guide più autorevoli del settore), i Syrah in anfora di Casadei, il vino biodinamico Merlino di Vignano, il superautoctono Foglia Tonda del Rinascimento di Piandaccoli, il Caiarossa incoronato da Slow Wine. E molti altri, pronti per essere scoperti e portati agli onori delle cronache, ma soprattutto in tavola.

Come entrare

Sul sito del Vinitaly 2018 tutte le informazioni per visitare la più grande manifestazione dedicata al mondo del vino.