giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniSportGiunti Rugby, vittoria all'esordio

Giunti Rugby, vittoria all’esordio

Giunti Firenze Rugby- Piacenza

-

Giornata di sole e campo in perfette condizioni: il Giunti si presenta con Lovalvo estremo, Moss terza ala e Segundo numero 8. Rios gioca secondo centro. Appena due minuti di gioco e un calcetto di Falleri nel box chiuso scavalca la linea di difesa avversaria e dà il via libera alla velocità e fantasia dell’ala Bastiani che schiaccia in meta. L’apertura gigliata trasforma per il 7 a 0. Tutto facile? Niente affatto. Dopo due minuti l’estremo Peens accorcia le distanze con un calcio piazzato; dopo altri sette minuti una meta della terza centro Michetti porta il risultato sull’8 a 7 per gli ospiti. La mischia pesante e ben organizzata del Piacenza comincia a macinare ma i biancorossi di casa reggono bene e si sacrificano in difesa. Quando si gioca in velocità e sui contrattacchi però, gli uomini di Ghelardi appaiono nettamente più reattivi e brillanti.

La seconda parte del primo tempo è tutta di marca Giunti con tre mete di realizzazione argentina: Segundo, Rios e ancora Segundo portano il risultato meritatamente sul 22 a 8, il Piacenza non riesce a trovare il bandolo della matassa, bene e avanti così. Nel secondo tempo iniziano le sostituzioni in entrambe le formazioni, Nuti rimedia un giallo al sesto minuto ma la squadra non si disunisce e a un calcio piazzato di Peens risponde con autorità Falleri: 25 a 11 dopo un quarto d’ora di gioco. Il Piacenza riesce ad andare in meta con Locatelli al 28′ dopo un periodo di maggiore possesso ma i fiorentini si difendono con ordine e pungono in contropiede con azioni rapide e ficcanti che tengono in apprensione la retroguardia ospite. Un calcio piazzato del solito Peens porta a tempo scaduto il risultato finale sul 25 a 19.

Soddisfatto l’allenatore Ghelardi: “Sono naturalmente contento per i cinque punti in classifica ma sopratutto per come abbiamo giocato reggendo in mischia contro una squadra che del pacchetto ha fatto storicamente un punto di forza, riuscendo in tante occasioni del passato a crearci problemi e difficoltà”. Oggi non è andata così: “No e nonostante fossimo assai rimaneggiati con un pilone all’esordio Cingolani, che si è davvero ben comportato, un tallonatore Leoni che ha dovuto giocare in terza linea e una terza, Ippolito, arrivato dal Parma, spostato in seconda e che si è ben comportato in touche, così come l’inglese  Moss, convincente e bravo in touche”. Domenica trasferta insidiosa a Badia: “Tutte le partite del campionato saranno impegnative, dobbiamo continuare con questa efficacia, lottando in difesa e giocando in attacco come abbiamo saputo fare oggi”.

Ultime notizie