venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniSportIn 15 mila per Corri...

In 15 mila per Corri la Vita

Corri la Vita

-

Sono stati raccolti ad oggi oltre 250.000 euro, di cui ben 40.000 solo nell’asta battuta da Christie’s a Palazzo Gerini – generosamente messo a disposizione dalla marchesa Sveva Cavalletti – con gli  oggetti d’arte donati dagli antiquari presenti alla XXVI  Biennale dell’Antiquariato di Palazzo Corsini. Raccolti in piazza questa mattina donazioni per quasi 20.000 euro. La gente ha voluto lo stesso iscriversi anche se ormai erano esaurite le magliette, a dimostrazione di quanto ormai Corri la Vita sia nel cuore dei fiorentini.

Dopo il saluto del Sindaco Mattei Renzi, tra le ovazioni del pubblico presente ancora emozionato per la bella partita di ieri sera  della Fiorentina contro il Livorno, Cesare Prandelli ha dato il via alla corsa competitiva. Subito dopo la partenza, l’intera mattinata è trascorsa in piazza Signoria con l’intrattenimento dal palco di Alessandra Maggio di Lady Radio e di Gianfranco Monti e con le esibizioni della Fanfara dei Carabinieri, dei Granatieri di Sardegna e dei Bandierai degli Uffizi. Sono intervenuti Barbara Cavandoli, Assessore allo Sport del Comune di Firenze, Bona Frescobaldi, Presidente del Comitato Organizzatore di Corri la Vita, Ida Cipparrone, Presidente LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Firenze, Marco Rosselli Del Turco Consulente Scientifico di CORRI LA VITA, Elena Lacquaniti, Direttore Generale ISPO, Donatella Bartolozzi, Presidente FILE – Fondazione Italiana di Leniterapia, Jacopo Nori Responsabile Unità Senologica dell’Ospedale Careggi a Firenze.

Grande attesa per l’arrivo di Sebastian Frey, che ha premiato i primi tre classificati uomini e le prime donne arrivate alla corsa competitiva. Il portiere della Fiorentina si è detto “piacevolmente sorpreso di trovare una piazza così partecipe per una manifestazione di cui aveva sempre sentito parlare bene, ma vederlo è tutta un’altra cosa. Allarga il cuore vedere tante persone accorrere  alla richiesta di aiuto per chi è meno fortunato di noi”.

Primo classificato tra gli uomini il marocchino Er-Rmili Said, classe 1963, tempo d’arrivo 33,35”, grande atleta degli anni Novanta e vincitore nel 2008 della maratona del Mugello. Per le donne prima classificata Denise Cavallini, classe 1979, con 39,15”. Secondo e terzo classificato: per gli uomini Daniele Del Nista, classe 1985 con 33,38” e Massimo Mei, classe 1983 con 33,46”; per le donne Annalaura Mugno, classe 1987 con 41,57” e Emma Iozzelli, classe 1966, con 42,23”. Tutte e tre le donne classificate fanno parte del Gruppo Sportivo Lammari di Lucca.

Con il contributo di quest’anno, Jacopo Nori, responsabile dell’unità senologica dell’Ospedale di Careggi, ha annunciato che  potrà acquistare il  mammografo digitale del valore di circa 100.000 euro, apparecchiatura con indubbi vantaggi per la diagnosi precoce e la cura del cancro. Gli altri due progetti  a cui verranno destinati i fondi raccolti da Corri la Vita sono il  sostegno dell’attività del Ce.Ri.On (Centro di Riabilitazione Oncologica presso Villa Le Rose di Firenze)  per il recupero psico-fisico delle donne operate, e di File (Fondazione Italiana di Leniterapia) per il miglioramento della  qualità di vita di pazienti oncologici a prognosi infausta. Fondamentale l’aiuto dei volontari della LILT che hanno gestito la piazza e garantito la sicurezza lungo i due percorsi, la cui organizzazione tecnica è curata da Firenze Marathon.

Ultime notizie