domenica, 24 Ottobre 2021
HomeSezioniSportLa grande atletica leggera corre...

La grande atletica leggera corre in città

Il 5 e 6 giugno allo stadio Ridolfi c’è la Coppa Italia: a Firenze protagonisti del calibro di Andrew Howe, Nicola Vizzoni, Elisa Cusma, Fabrizio Donato, Giuseppe Gibilisco, Manuela Levorato, Audrey Alloh e Maurizio Checcucci. Il sindaco Renzi: “Un appuntamento che conferma la vocazione di Firenze a ospitare grandi eventi”.

-

Andrew Howe, Nicola Vizzoni, Elisa Cusma, Fabrizio Donato, Giuseppe Gibilisco, Manuela Levorato, Audrey Alloh e Maurizio Checcucci. Saranno alcuni dei protagonisti della due giorni fiorentina di grande atletica leggera. Il 5 e 6 giugno lo stadio Luigi Ridolfi ospiterà la Coppa Italia, che vedrà in pedana le migliori otto squadre maschili e altrettante femminili che si contenderanno l’ambito trofeo, “passaporto” per la Coppa Campioni 2011 per club. E’ l’ottavo anno consecutivo, da quando nel 2003 venne inaugurato il nuovo stadio al Campo di Marte, che Firenze ospita un evento di atletica di alto livello. Prima d’ora nell’impianto fiorentino si sono disputate due finali di Coppa Europa, una edizione dei campionati italiani individuali assoluti, un triangolare Italia-Cina-Russia, la Coppa del Mediterraneo Ovest Junior, la fase finale del Top Club Challenge e dei Tricolori master.

L’evento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dal sindaco Matteo Renzi, assieme al vicesindaco e assessore allo sport Dario Nardella, al presidente nazionale della Fidal Franco Arese (che ha definito il Ridolfi “lo stadio più bello che abbiamo in Italia per l’atletica leggera”), a quello regionale Sergio Martinelli e al presidente provinciale del Coni Eugenio Giani. “Ancora una volta – ha sottolineato il sindaco Renzi – Firenze sale alla ribalta per un grande evento sportivo. Per questo voglio ringraziare il presidente Arese per la sua presenza e gli organizzatori per l’impegno profuso. Il 5 e il 6 giugno è la volta dell’atletica leggera che vanta un gran seguito di tesserati e praticanti in città, grazie anche all’impiantistica di grande livello. La qualificata presenza a questo appuntamento contribuirà a promuovere questa disciplina a Firenze e in tutto il territorio”.

Queste le squadre ammesse alla manifestazione: Uomini – Carabinieri, Bologna; Atletica Riccardi di Milano; Fiamme Oro di Padova; Assindustria Sport Padova; Cento Torri Pavia; Aeronautica; Fiamme Gialle; SD Bruni Pubbl. Atletica Vomano. Donne – Italgest Athletic Club Milano; Assindustria Sport Padova; CUS Parma; Atletica Studentesca CA.RI.RI.; Forestale; Fiamme Azzurre; Esercito; Fondiaria S.A.I. Atletica. La formula della Coppa Italia si articola in scontri diretti tra gli otto partecipanti a ciascuna delle 20 gare in programma, impegnati a portare il maggior punteggio possibile alla propria società (8 punti al vincitore, 7 al secondo, e poi a scalare fino all’ottavo posto).

“La presenza oggi del presidente Arese per ‘battezzare’ questo evento – ha detto il vicesindaco Nardella – segue quelle recenti dei presidenti della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco col quale stiamo lavorando per la candidatura di Firenze e della Toscana ai mondiali del 2013 e di quello della Federazione Rugby Giancarlo Dondi per il test match Italia-Australia del prossimo novembre. Ciò testimonia l’impegno di questa Amministrazione nello sport e nell’organizzazione di gradi eventi, che rappresentano un veicolo fondamentale nella promozione alla pratica sportiva. La Coppa Italia consentirà poi di utilizzare al meglio lo stadio Ridolfi che, dal momento della sua inaugurazione, è stato palcoscenico di grandi appuntamenti e si è sempre dimostrato all’altezza delle esigenze di atleti e pubblico”.

Ricca e qualificata la presenza di atleti toscani: i fiorentini Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) e Maurizio Checcucci (Fiamme Oro) nei 100m; le senesi dell’Esercito Chiara Bazzoni nei 400m ed Elisa Palmieri nel martello; nell’alto in gara il livornese delle Fiamme Gialle Andrea Lemmi; la specialista pisana delle prove multiple Francesca Doveri (Esercito) sarà invece al via dei 100hs. “E’ importante – ha detto Giani- che alla distanza di 7 anni dall’ inaugurazione stadio atletica Luigi Ridolfi tutti gli anni siamo risusciti a svolgere e organizzare un evento di carattere nazionale o internazionale di grande prestigio” Queste le prove in programma (il 5 giugno inizio 15.45 e il 6 alle 14.30). Gare maschili: corse (100m, 200m, 400m, 800m, 1500m, 5000m, 3000 siepi, 110hs, 400hs, 4×100, 4×400); salti (asta, triplo, alto, lungo); lanci (disco, giavellotto, peso, martello); Marcia (km 10, pista). Gare femminili: corse (100m, 200m, 400m, 800m, 1500m, 5000m, 3000 siepi, 100hs, 400hs, 4×100, 4×400); salti (alto, triplo, asta, lungo); lanci (disco, giavellotto, peso, martello); marcia (km 5, pista).

Ultime notizie