Home Sezioni Tendenze Come capire se una persona mente: 7 segnali che dovresti tenere in...

Come capire se una persona mente: 7 segnali che dovresti tenere in considerazione

efficacemente

Capire se una persona mente potrebbe risultare complesso, specialmente a coloro che non conoscono in modo approfondito il linguaggio del corpo. Ci sono delle situazioni in cui può risultare essenziale sapere se qualcuno stia dicendo la verità oppure una bugia.

Al di là che si tratti di una situazione di lavoro o personale (l’esempio più banale potrebbe essere ad un primo appuntamento), poco importa, poiché le tecniche che seguiranno in questa guida sono applicabili in qualsiasi circostanza.

Molti esperti del settore, tra cui Giuliodori Andrea, formatore ed esperto di crescita personale nonché fondatore del blog Efficacemente.com, hanno discusso sulle tecniche e trucchi per riconoscere una persona quando sta mentendo ed i risultati sono stati veramente ottimi.

7 Comportamenti da osservare in una persona bugiarda

Chi desiderasse far bella figura di fronte ad un responsabile di lavoro, deve prepararsi adeguatamente al colloquio. Ipotizzando che si voglia inviare il curriculum presso un’azienda in cerca di un addetto al lavoro, non basta dimostrare di avere le giuste competenze.

Oggigiorno le valutazioni sono ben oltre quel che si sa fare sul campo. Gli addetti alle risorse umane hanno l’obiettivo di comprendere l’affidabilità di una persona e valutarla onesta oppure no. Ecco dunque, 7 segnali che identificano una bugia da una verità:

  1. Batte continuamente le palpebre e muove gli occhi in modo rapido;
  2. Grattarsi costantemente il viso;
  3. Labbra contratte;
  4. Scuote la testa;
  5. Distogliere lo sguardo;
  6. Sorridere in modo fittizio.

Capire se una persona mente dagli occhi è più semplice del previsto. Chiunque cerchi una via di fuga, muovere gli occhi in qualsiasi direzione, purché guardando quelli della persona con la quale sta parlando. Non di meno, sbatterà circa cinque o sei volte le palpebre.

Nel momento in cui si dice una bugia, avviene una “reazione chimica alla pelle”, tanto da venir voglia di strofinarsi il viso, che solitamente è la parte più soggetta al prurito o comunque, a questo comportamento palesemente ambiguo.

Le labbra cominciano a contrarsi, serrarsi, chiudersi talmente tanto che al più presto diverranno secche. Si tratta di chiari segnali che una persona sta mentendo. La salivazione comincia a presentarsi a causa del nervosismo scaricato sulle labbra.

Colui che scuote la testa mentre ascolta qualche discorso, inevitabilmente sarà in disaccordo. Talvolta però, non ci si accorge di questo atteggiamento inconscio e si mente facendo credere di pensarla allo stesso modo di colui che ci sta rivolgendo la parola.

Chi rivolge lo sguardo verso destra possibilmente sta per dire o ha detto una bugia. Una “sintomatologia” che il più delle volte sembrerebbe esser stata confermata. Per i destrorsi invece, guardare a sinistra rispondendo ad una domanda, significa cercare un ricordo del passato.

Sudare in certe circostanze è prettamente impossibile o quasi. In base alle temperature a cui siamo soggetti nell’ambiente circostante, è facile capire se si tratta di una sudorazione da bugia (per via del nervosismo e dall’umore poco sereno) o da caldo. Dietro al collo, sopracciglia e guance sono le parti più colpite.

Un sorriso genuino e spontaneo non ha bisogno di grosse spiegazioni, si intuirebbe immediatamente. Ci sono dunque, situazioni in cui è facile sapere se un individuo ci sta dicendo la verità anche dalla sua fantomatica risata. Sta ridendo per finta? Allora non gli sarà difficile mentire sul resto delle cose.

Come capire se una persona mente: funziona sempre il linguaggio del corpo?

Partiamo dal concetto che chi mente vorrebbe manipolare chiunque abbia davanti a sé. Motivo per cui entra in gioco il linguaggio del corpo, che grazie alle tecniche pratiche suggerite nei 7 segnali precedenti, è possibile valutare una persona affidabile oppure no.

A confermare tali tesi vi sono degli studi di psicologia ben specifici, che dimostrano quali atteggiamenti indicherebbero una falsità da una verità. Una situazione che può far comodo in qualsiasi contesto ci si trova.

Basti pensare che persino gli agenti di polizia studiano comunicazione verbale, non verbale e para verbale. Questo perché come capire se una persona mente può salvare ogni situazione sospetta o addirittura di reale pericolo.